CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, ‘aggredita’ una dipendente allo sportello dell’Inps: Usb protesta

Cronaca e Attualità Terni

Terni, ‘aggredita’ una dipendente allo sportello dell’Inps: Usb protesta

Andrea Giuli
Condividi

Anziani in attesa a un ufficio informazioni dell'Inps

TERNI – Secondo il sindacato autonomo di base Usb Terni, alcuni dipendenti dell’ufficio Inps di Terni non se la passano affatto bene.

L’aggressione “La Federazione provinciale dell’Usb – simlegge in una nota –  a seguito di un ennesimo, increscioso episodio di intolleranza da parte di un utente nei confronti di una lavoratrice dell’Ufficio relazioni con il pubblico dell’Inps, manifesta la propria solidarietà e vicinanza alla stessa ed a tutti coloro che, a vario titolo, si occupano degli sportelli e del back-office. Da tempo, infatti, i dipendenti della pubblica amministrazione sono oggetto di insulti, minacce, aggressioni fisiche e verbali da parte di utenti arrabbiati, più spesso disperati e non adeguatamente informati, che vedono in loro lo stereotipo, alimentato da una campagna mediatica feroce, dei fannulloni e nullafacenti, a causa dell’indicibile comportamento di pochi pubblici dipendenti che getta pesanti ombre sull’intera, incolpevole, categoria. Una situazione pesante per gli operatori degli sportelli”.

Le magagne Per l’Usb “di fronte a tali episodi è necessario ed urgente porsi il problema della sicurezza sul lavoro di cui tanto si parla, ma senza prendere mai alcun provvedimento a riguardo. La cronica carenza di personale, il malfunzionamento delle procedure, le costanti pressioni dei numeri della produzione, delle statistiche e dei canali telematici da presidiare, non intaccano l’impegno e la professionalità profusa dai dipendenti Inps che, pur in un quadro di oggettiva difficoltà, fanno tutto quanto possibile per rendere al meglio i servizi all’utenza. È necessario ricordare che gli operatori dell’Inps di Terni stanno lavorando da mesi in una situazione emergenziale e di  disagio, a seguito dell’incendio che ha reso inagibile la propria sede ed inaccessibili i propri archivi cartacei. Ci adopereremo come sindacato per sollecitare le soluzioni e gli interventi necessari adatti ad una sistemazione più adeguata, sicura e funzionale per gli uffici, ma anche l’ottimizzazione dell’organizzazione del lavoro”.

Tags:
Andrea Giuli
Andrea Giuli

Redattore

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere