CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, ad un mese dalle esequie la Diocesi ricorda Alessandro Riccetti

Cronaca e Attualità Terni

Terni, ad un mese dalle esequie la Diocesi ricorda Alessandro Riccetti

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI– Una messa in memoria di Alessandro Riccetti, il giovane receptionist morto travolto dalla slavina che un mese fa ha colpito l’hotel Rigopiano a Farindola, in provincia di Pescara. La Diocesi di Terni-Narni-Amelia ha deciso di celebrare il trigesimo nella ‘sua’ chiesa, quella che frequentava assiduamente, ovvero San Cristoforo, in centro a Terni: “I funerali un mese fa nel Duomo di Tern- dice una nota della Diocesi – furono testimonianza del dolore di un’intera città per questa morte tragica e di vicinanza alla sua famiglia e ai suoi amici”.

Appuntamento domenica alle ore 11 in una celebrazione che sarà anche nel ricordo di Don Giussani e  per lo scoprimento dell’Olio su tela di Pietro Sancioni. Don Giussani, nato a Desio nel 1922. E’ stato ispiratore di vita ed esperienza cristiana in generazioni di uomini. Muore a Milano nel 1922. I funerali sono celebrati nel Duomo di Milano dall’allora cardinale Joseph Ratzinger, come inviato personale di san Giovanni Paolo II, che tiene anche l’omelia funebre. Sepolto nel Cimitero di Milano, dal giorno della sepoltura, la tomba è meta di continui pellegrinaggi dall’Italia e dal mondo. In occasione del settimo anniversario della morte, il 22 febbraio 2012 è stato dato l’annuncio della richiesta di Nihil obstat alla Santa Sede per dare inizio alla fase diocesana del processo per la causa di beatificazione e canonizzazione di don Luigi Giussani. Dopo l’ottenimento del Nihil obstat, dal 13 aprile 2012 Luigi Giussani è considerato Servo di Dio.

“Le opere di Misericordia” è il dipinto, olio su tela, che viene posto nella controfacciata della chiesa di san Cristoforo a ricordo dell’Anno Santo appena concluso. Pietro Sancioni nasce a Roma nel 1997, Conseguita la maturità scientifica frequenta, sotto la guida di Padre Marco Rupnik il Centro Aletti di Roma dove studia l’arte del mosaico. Il Centro Aletti non è un semplice atelier d’arte, all’aspetto pratico unisce l’approfondimento teologico. A lavoro e alla preghiera si aggiungono esercizi e ritiri spirituali. Si sperimenta insomma una stretta unione tra arte, vita e fede

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere