CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terni, 25 aprile, Latini: “Sarò in prima fila”. L’Ac: “Memoria della scelta giusta”

Cronaca e Attualità Terni Extra EVIDENZA2

Terni, 25 aprile, Latini: “Sarò in prima fila”. L’Ac: “Memoria della scelta giusta”

Redazione
Condividi

Leonardo Latini

TERNI – Dalle colonne de Il Messaggero, mercoledì mattina, il sindaco di Terni Leonardo Latini sottolinea come il Comune sarà parte attiva per le celebrazioni del 25 aprile, le prime in città sotto amministrazione leghista: “Ho firmato io stesso gli inviti per la cerimonia e sarò in prima fila al corteo che dalla sala consiliare di Palazzo Spada raggiungerà piazza Briccialdi e piazza della Repubblica per la deposizione delle corone di alloro in ricordo dei caduti”, dice Latini.

Azione Cattolica. Sulla vicenda interviene anche la presidenza diocesana dell’Azione Cattolica: ” Le scelte giuste le riconosci perché con il tempo da esse viene molta più vita e molta più libertà. Il 25 Aprile noi italiani ricordiamo il primo successo di una grande scelta giusta. Una scelta per la libertà, per la repubblica, per la democrazia. Essa fu una scelta contro il nazismo ed il fascismo. Compirono quella scelta i partigiani e tanta parte degli italiani; quella scelta fu compiuta insieme e con l’aiuto delle nazioni libere delle grandi democrazie, Stati Uniti e Gran Bretagna soprattutto. La festa (espressione di vita, di libertà, di comunità) è il modo più adeguato per fare memoria di una grande scelta giusta. Noi invitiamo tutti domani a far festa, a vivere con gratitudine e con gioia la libertà che tanti nostri concittadini e concittadine di allora – non di rado a prezzo della vita – regalarono a milioni di italiani ed italiane venuti dopo e dunque anche a noi. In questo momento persino nelle istituzioni si muovono gravi minacce contro la vita e la libertà. Facciamo attenzione anche alle più subdole ed alle più vigliacche di queste minacce, a quelle di autorità locali e nazionali che dicono solo verità molto parziali o che ostentano indifferenza. Domani rispondiamo loro facendo festa. Il nostro sorriso è più umano della loro volgarità, la nostra fermezza ben più forte della loro meschinità”

Cittadini Liberi. Il presidente dell’Associazione Cittadini Liberi, Marco Sciarrini, si accoda: “Il 25 aprile, oggi più che mai non è festa di parte, ma ma una giornata in cui si pone al centro la Patria, proprio quando spirano forte venti sovranisti”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere