CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana verso Salerno, Carbone: “Voglio più cattiveria”. Tocca a Palombi, out pure Battista

Calcio Terni Sport

Ternana verso Salerno, Carbone: “Voglio più cattiveria”. Tocca a Palombi, out pure Battista

Emanuele Lombardini
Condividi

Benito Carbone, allenatore della Ternana

TERNI – Fosse ancora in onda, Enrico Ruggeri avrebbe senz’altro potuto fare di Salernitana-Ternana in programma domani allo stadio Arechi  una puntata del suo programma “Il bivio”. Protagonisti: Benito Carbone e il suo team, per i quali è assolutamente vietato fallire ancora dopo l’ultima negativa performance che ha ricacciato indietro i rossoverdi. Vietato fallire, anche se storicamente, il campo salernitano non porta bene. Il tecnico dice comunque di sentirsi tranquillo: “La squadra ha reagito bene, ha lavorato a testa bassa – dice – ha capito che  per noi è fondamentale non perdere, per dimostrare che siamo ancora vivi. Ci credo io che sono l’allenatore ma ci credono anche i ragazzi. Abbiamo lavorato sull’approccio alla partita, perché abbiamo sbagliato quello col Benevento, ma non solo. Di sicuro, servirà il coltello fra i denti, mi aspetto grande cattiveria e una forte reazione sul piano caratteriale. Dobbiamo ritrovare la nostra identità e  dimostrare, prima di tutto a noi stessi di avere un’anima. Di sicuro, non andremo a Salerno a fare le barricate: se siamo in quella posizione di classifica un motivo c’è, ma anche loro hanno problemi”.

Il delegato del delegato. Longarini lunedì sera era allo stadio: “Mi ha espresso la sua amarezza e delusione per la prestazione, ma sta tutto nella norma. Nessuno di noi è rimasto soddisfatto della prova”, dice Carbone. Certo, una presenza societaria maggiore forse in questi casi potrebbe servire. Dato che l’amministratore unico per impegni professionali quasi mai è in città: per questo ha delegato il dg Capizzi a rappresentarlo. Solo che quest’ultimo a sua volta, per impegni professionali – ma anche sportivi, visto che è un allenatore di calcio a 5 – ha a sua volta delegato Andrea Turi Vasile, stretto collaboratore e prossimo a diventare direttore sportivo. Il delegato del delegato, insomma.

Le ultime: ko pure Battista. Settimana di esperimenti: Carbone ha provato il 3-5-2 (“bisogna essere pronti nel caso dovesse servire in corsa”), ma alla fine confermerà il solito modulo 4-3-1-2. Oltre a La Gumina, assenti anche Coppola, Cason, Dugandzic, Tascone e Battista che si è infortunato nella rifinitura (trauma contusivo alla gamba destra) mentre Valjent torna dopo la trasferta con la nazionale. Il tecnico non svela la formazione ma fa capire che quasi certamente toccherà a Palombi al fianco di Avenatti e che invece sicuramente a sinistra giocherà Germoni.

Probabile formazione: Di Gennaro; Zanon, Masi, Meccariello, Germoni; Defendi, Petriccione, Di Noia; Falletti; Avenatti, Palombi. A disp: Aresti, Contini, Valjent, Sernicola, Palumbo, Bacinovic,  Della Giovanna, Di Livio, Surraco.

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere