CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana verso il Monopoli, Lucarelli: “Sono l’Udinese della C, sarà dura”

Calcio Sport

Ternana verso il Monopoli, Lucarelli: “Sono l’Udinese della C, sarà dura”

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Torna in campo la Ternana che domenica 10 gennaio alle 17.30 affronterà al Liberati il Monopoli dell’ex Guido Marilungo, allenato da Giuseppe Scienza. Il tecnico Cristiano Lucarelli ha parlato in conferenza stampa.

L’avversario. Lucarelli va dritto al punto: “Paragono il Monopoli all’Udinese, che è una squadra che ha sempre fatto fra il secondo e il settimo posto, ogni tanto andava in Europa e ora invece ha un anno di assestamento. Ha dato molti dispiaceri a tutti, me compreso, negli scorsi anni, quest’anno hanno rinnovato un po’ la rosa, cedendo i pezzi più importanti, ricostruendo una squadra che secondo me non ha mai demeritato, la posizione che occupa non rispecchia i veri valori. La squadra di Scienza è rimasta sempre in partita con tutti e spesso ha fatto risultati importanti in trasferta. Non dobbiamo vedere assolutamente la classifica, ma le loro individualità importanti e l’ottima organizzazione di gioco. Il Monopoli può farti male in qualsiasi momento, ci sta un’annata di rinnovamento, hanno sempre fatto i playoff negli ultimi anni, è un avversario di caratura senza dubbio”.

Un solo risultato. Lucarelli guarda un match per volta e assolutamente non la classifica e nemmeno gli orari degli altri match: “Il campionato finisce il 25 aprile quindi molto si deciderà fra gennaio e febbraio, sarà lì che dovremo premere forte sull’acceleratore. Non conviene fare la corsa sugli avversari, guardiamo il nostro orticello. Domani dovremo cercare di vincere, a prescindere se il Bari giochi prima o dopo, sono discorsi che non mi interessano. Se la Ternana pensasse alla partita del Bari significa che non avrebbe la mentalità giusta, noi non abbiamo alternative nel cercare di vincere. Il Monopoli è un avversario duro da affrontare, a gufare gli altri e cercare di vincere si fa un doppio sforzo”.

La situazione. Salzano, che venerdì è rimasto fermo perchè aveva forzato molto nei giorni precedenti, torna in gruppo, così come Kontek e Ferrante che sono convocati, insieme a Suagher. Diakitè invece si è fermato nuovamente. Sempre assenti Frascatore, Mammarella e Celli.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere