sabato 25 Giugno 2022 - 22:35
30.3 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Ternana verso il Cittadella, Lucarelli: “Può mettere in risalto i nostri difetti”

Rossoverdi in campo al Liberati alle ore 14. Le parole dell'allenatore alla vigilia

TERNI – La Ternana domani alle 14 torna in campo e lo farà contro il Cittadella. Cristiano Lucarelli, tecnico dei rossoverdi, non scopre come suo solito le carte anche per via di alcune situazioni influenzali che saranno sciolte solo nelle immediate ore precedenti al match

L’avversario di turno

Parla ovviamente dei veneti. “Sul finire del campionato scorso, quando avevamo capito di aver vinto il campionato, ci siamo messi con Leone a guardare le partite del Cittadella, perché è quella che incarna di più lo spirito della Serie B. E’ una squadra aggressiva che riesce a mettere a nudo le difficoltà degli altri. Abbiamo affrontato avversari che potevano esaltare le nostra qualità, il Cittadella al contrario può mettere a nudo i nostri difetti. Noi ci lavoriamo sempre, poi ci sono delle prestazioni in cui alcune volte sembra che non ci siano, altre vengono più fuori. Se riusciremo a farlo e capire i momenti, uscendo indenni dai primi minuti, dove loro in genere sono aggressivi, allora riusciremo a fare una bella partita. Il Cittadella è una squadra brava e furba nel fare i falli tattici non da ammonizione, hanno grande esperienza in questo, nel fermare subito l’azione avversaria appena persa palla, senza indurre l’arbitro ad ammonire. Aspetto questa partita da tanto tempo, è molto particolare e diversa dalle altre. Contro squadra più forti hai più possibilità di avere spazi, contro squadre che lottano per non retrocedere gioghi contro avversari chiusi in difesa, il Cittadella sa fare bene l’uno e l’altro, perciò dico che dovremo miscelare i due aspetti”.

La situazione degli altri

Per quanto concerne la rosa, a parte gli influenzati, non dovrebbero esserci problemi. “Con tutti questi eventi ravvicinati è difficile recuperare, è importante arrivare meno provati possibili, visti i tempi ristretti. L’importante è evitare infortuni come accaduto a Capuano, anche Martella non è al meglio e la sosta gli ha fatto bene, è un bel dilemma, vedremo strada facendo”

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]