CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana verso il Catania, il ds Leone: “Verranno col dente avvelenato, attenzione”

Calcio Sport

Ternana verso il Catania, il ds Leone: “Verranno col dente avvelenato, attenzione”

Redazione sportiva
Condividi

Luca Leone (foto di Paolo Grassi Calciofere.it)

TERNI – La Ternana è impegnata domani nel turno infrasettimanale alle ore 15 contro il Catania. L’allenatore Lucarelli, ex di turno, non parla. Lo fa invece il direttore sportivo Luca Leone.

Ci si concentra all’inizio sul dopo Potenza, o meglio sul dopo non- partita: ” la squadra è serena perché sappiamo quello che dobbiamo fare e il nostro percorso. Conosciamo tutte le difficoltà e le problematiche di questo campionato, il girone di ritorno è sempre più difficile, i punti pesano di più e le squadre sono sempre più agguerrite. Il rinvio di Potenza? Noi dobbiamo rimanere concentrati su dove vogliamo arrivare. Le partite si giocano sui nervi e l’importanza del risultato, nel girone di ritorno ci sono dei piccoli dettagli da curare che alla fine fanno la differenza. I campionati si possono vincere o perdere per un punto, poi dopo uno può rammaricarsi dei punti persi, l’importanza del risultato porta ad un forte stress indubbiamente. Per il recupero è probabile il 24 marzo, prima di Bisceglie”

Verso il Catania: ” Contro di loro una tappa importantissima del nostro campionato,Sentendo quello che ho letto il Catania ha grande volta di rivincita dopo la sconfitta dell’andata, mi aspetto una squadra arrembate che vuole fare risultato a Terni, non mi aspetto barricate. Ci sono giocatori importanti da entrambe le parti, sarà una bella partita. Si è molto rinforzato, ha giocatori importanti che conosco come Piccolo, Reginaldo, Di Piazza, Gioca e Golfo. 7-8 giocatori erano in Serie B, una squadra temibile e attrezzata, che verrà a Terni per cercare di fare risultato. Le nostre forze sono concentrate esclusivamente a questa partita, dobbiamo cercare di prepararla al meglio perché è una tappa fondamentale”

La situazione. Ovviamente è difficile fare il punto della squadra col ds. Ma qualcosa lo dice lo stesso: ““Celli sta migliorando giorno per giorno, sicuramente non ha i 90 minuti, non gioca una partita da luglio. Per noi non era un’esigenza immediata il suo rientro, che sarà graduale fino a quando non ci sarà bisogno per fare qualche spezzone, lui ha fatto anche il centrale di una difesa a 3, ma sicuramente non c’è fretta”

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere