CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana verso Avellino, Lucarelli: “Ci vorrà molta pazienza”

Calcio Sport

Ternana verso Avellino, Lucarelli: “Ci vorrà molta pazienza”

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Cristiano Lucarelli, tecnico della Ternana anticipa di un giorno la conferenza stampa pre Avellino-Ternana, col match in programma domenica alle 17.30 al Partenio-Lombardi.

L’avversario. Si parla subito dell’avversaria di turno: “Contro le squadra di Braglia ci vuole tanta pazienza e tanto spirito di sopportazione, è l’allenatore più bravo a preparare le partite addosso all’avversario, ricordo uno Juve Stabia-Torino, dove lui ordinò di andare a marcare a uomo i due centrali di centrocampo. Spesso andavo a vedere le partite della sua Juve Stabia, dove faceva scalare gli attaccanti esterni sui terzini avversari, carriera alla mano è l’allenatore più vincente della Serie C. L’Avellino è una grande squadra, fatta bene per il modulo che adottano, che se non avessero avuto il Covid sarebbero stati a lottare per il vertice. Vedo solo punti forti dalla gara contro la loro partita contro il Bisceglie, è la squadra più adatta a questo girone, hanno tutti calciatori che hanno vinto campionato e giocato in categorie superiori, è una squadra difficile da affrontare, come tutte quelle di Braglia”

Niente fuga. Lucarelli ribadisce ancora la linea: testa bassa e nessun pensiero alla classifica: “La cosa più difficile è quella di smaltire le vittorie più velocemente delle sconfitte, ci sono tanti giocatori con qualità magari non eccelse che hanno fatto grandi carriere in grandi club. Si arriva in alto non solo con le doti tecniche, ma anche con la capacità di archiviare in fretta le vittorie e pensare a vincere la gara successiva. Quando si gioca per vincere i campionati, non è tanto l’ambizione di vincere, perchè quella ce l’hanno tutti, ma è a cosa siamo disposti a sacrificarci ed avere qualche rinuncia per quel risultato. Noi non badiamo ad essere belli e a sentirci forti, ma siamo misurati, siamo uomini di calcio e sappiamo che purtroppo la strada è ancora lunga. Il campionato si deciderà all’ultima partita. Noi non ci sentiamo nemmeno i primi in classifica, siamo più concentrati sul nostro avversario di turno e non sulla classifica”.

Le ultime. Defendi e Falletti dovrebbero partire col gruppo, anche se non sono al meglio. Almeno queste sono le parole del tecnico alla vigilia, anche se dopo le ultime defezioni non comunicate, resta sempre il punto interrogativo. Ferrante è rientrato in gruppo e dovrebbe esserci. L’unica certezza è che a sinistra in difesa ci sarà un giocatore fuori ruolo visto che con gli infortuni di Frascatore, Mammarella e Celli la Ternana non ha più mancini. Salzano è in pole, ma non è detto che non possa giocare lì Onesti, come peraltro ha già fatto, o addirittura Bergamelli.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere