CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Ternana, Verna si presenta: “Club ambizioso, per questo sono qui”. Il vento danneggia lo stadio

Calcio Terni Sport

Ternana, Verna si presenta: “Club ambizioso, per questo sono qui”. Il vento danneggia lo stadio

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – La Ternana si avvicina alla partitissima di lunedì sera al Granillo di Reggio Calabria che può valere una stagione. Intanto il forte vento della giornata di ieri ha danneggiato la passerella di ingresso in campo dello stadio Liberati ed è stata l’occasione per il patron Bandecchi, che ha postato un video dei danni, per tornare a parlare della necessità di rinnovare lo stadio, In mattinata, presentazione per Luca Verna, l’ultimo arrivato in casa rossoverde.

Big match. Si parla subito della partitissima: ““Sarà una bella partita. Dovremo giocarcela a viso aperto. Noi abbiamo qualità e sappiamo giocare bene al calcio. Speriamo di andare lì a giocarci la vittoria. I tre punti, a livello psicologico, potrebbero darci molto slancio. Tuttavia, mancano ancora parecchie giornate e i campionati, di solito, si decidono solo in primavera“, dice Verna.

A Terni per vincere. Spiega l’ex Pisa: ” “Qui a Terni, ho trovato un gruppo di ottimi giocatori. Conoscevo già diversi compagni, per averci giocato insieme in passato. Un gruppo di qualità e di grande valore. Ho accettato Terni di comune accordo con il Pisa non solo perché conoscevo bene il diesse Luca Leone, ma anche perché mi interessavano le ambizioni della Ternana. Ho accettato anche di scendere di categoria, perché se c’è un obiettivo importante, le categorie non contano. Feci una scelta simile quando passai dal Pisa al Cosenza. A Pisa, quest’anno, ho giocato molto. Ma poi, è arrivata l’opportunità di giocarmi una scommessa in una società che punta a tornare in serie B. Sicuramente, per me, qualcosa era cambiato, a Pisa, nei rapporti. E allora, mi sono detto pronto a provare sei mesi qui. E’ stata una scelta mia e sono contento di averla fatta”.

Vincere i playoff. Verna l’anno scorso ha vinto i playoff col Pisa: “Per arrivarci bene servono motivazione e buona condizione – spiega – . A Pisa, abbiamo vinto i playoff e abbiamo conquistato la serie B, ma venivamo da un girone di ritorno strepitoso, nel quale avevamo perso una sola partita. Poi, ci siamo avvicinati al finale di stagione con lo slancio giusto per andare a vincere. A livello fisico e mentale, eravamo decisamente nella condizione migliore“.

Tifo. Pensiero per i tifosi: “Sapevo che a Terni avrei trovato una piazza importante e una bella tifoseria. Seguendo il calcio, sapevo che qui si fosse ricreato un certo entusiasmo intorno alla squadra. E domenica, dopo la partita con la Sicula Leonzio, me ne sono accorto quando siamo andati sotto le due curve. I tifosi ci hanno detto parole belle e ci hanno incoraggiato. In campo, il tifo è importante. Perché e senti l’incitamento dei tifosi, sei motivato a dare di più anche se sei in un momento di stanchezza”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo