CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Varone guarda già a Salerno: “Debutto emozionante, ora i 3 punti”. Radiocronache a Mep Radio

Calcio Terni Sport

Ternana, Varone guarda già a Salerno: “Debutto emozionante, ora i 3 punti”. Radiocronache a Mep Radio

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Per la Ternana Unicusano questa settimana il venerdì equivale alla metà settimana visto che i rossoverdi giocheranno solo lunedì sera a Salerno. Dunque tradizionale appuntamento con le interviste: tocca a Ivan Varone. L’ex fondano parla subito del match con l’Empoli: “Ho giocato bene, era la mia prima in serie B. Ma sarei stato più contento se avessimo vinto. Meglio comunque rispetto alla gara col Trapani. La serie B? La sto conoscendo e sto dando il massimo, sono abituato a non guardare la categoria. Certo, essere in B dopo tanta gavetta dà tanta soddisfazione e non mi voglio fermare. Rispetto alla serie C  ho notato la grande qualità dei giocatori, ma il mister ci fa giocare a ritmi altissimi e questo aiuta. Giochi contro giocatori importanti, già contro l’Empoli abbiamo incontrato giocatori forti e importanti e questo ci carica tantissimo”.

Emozioni forti. Terni, la Ternana e i tifosi. Varone non ha dubbi: “La tifoseria mi ha caricato sin da subito, sabato all’esordio ho provato un’emozione fortissima, entrare in uno stadio così mi dà una carica che mi farebbe fare qualsiasi cosa. A Terni sono venuto senza esitare, nonostante qualche altra proposta. Il mister mi voleva tantissimo”.

Duttile e generoso. Alle domande su sè stesso, il suo ruolo e i suoi idoli dice: “Mi piace molto fare la mezzala in un centocampo a tre, ma pur di giocare mi sono sempre adattato a tutto. Anche fare il trequartista mi piace molto, anche se è il mio ruolo, io recupero palloni e se posso mi inserisco per cercare il gol. Io sono abituato a non risparmiarmi mai, perchè quando sono sfinito mi sento soddisfatto. Modelli? Io tifo Napoli e mi piace molto Hamsik, ma certo lui ha molta più qualità di me!”

Sulla Salernitana. Infine parla dell’avversario di lunedì sera: “Ci stiamo preparando alla grande, ci stiamo allenando a tremila e non ci montiamo la testa. Ho visto la carica giusta e sono molto fiducioso, pur sapendo che sarà una partita difficile: andremo cercando di mettere in pratica concetti che ci chiede il mister e vedremo che dirà il campo. Penso comunque che la cosa migliore sia cercare di imporre il nostro gioco: dobbiamo cercare di migliorare sia in attacco che in difesa, me compreso”

Arrivano due baby dal Foligno. Intanto, arrivano in rossoverde due baby dal Foligno: Federico Antonelli, attaccante classe 2000, e Nicolò Meniconi, portiere classe 2001.Il primo farà parte della formazione Primavera: si tratta per lui di un ritorno, dopo aver giocato a Terni anche nella scorsa stagione. Meniconi, invece, andrà a difendere la porta degli Allievi Nazionali di Serie A e B allenati da Ezio Brevi ed Alessandro Manni.

Diritti a MEP Radio Novità sul fronte delle radiocronache. Dopo tanti anni infatti, Radio Galileo non è più l’emittente esclusivista. L’asta per l’assegnazione dei diritti radiofonici ha infatti premiato MEP Radio organizzazione. Come riferimmo a suo tempo, si vociferava una emittente di fuori città che stava lavorando ad un progetto sul territorio ed oggi ecco la conferma. La radio di cui è presidente Massimo Spadoni, peraltro, è già da attiva oltre un anno sul territorio con le dirette del consiglio comunale. Resta da capire ora come sarà impostata la programmazione sulla Ternana, a parte ovviamente la radiocronaca e le interviste del dopo partita. Come è noto, invece, i diritti televisivi della diretta sono ad esclusivo appannaggio di Sky mentre le tv locali possono godere – al pari delle radio non esclusiviste – del tradizionale diritto di cronaca.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere