CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana senza freni: ko anche il Bisceglie per la decima vittoria consecutiva

Calcio Terni Sport

Ternana senza freni: ko anche il Bisceglie per la decima vittoria consecutiva

Redazione sportiva
Condividi

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Defendi (13’pt Laverone), Boben, Suagher, Mammarella (1’st Salzano); Proietti (23’st Palumbo), Damian; Partipilo, Vantaggiato, Furlan (34’st Torromino); Raicevic (23’st Paghera). A disp.: Vitali, Bergamelli, Russo, Diakité,  Onesti,  Peralta, Ferrante. All.: Lucarelli
BISCEGLIE (5-4-1): Russo; Pelliccia, Priola, Altobello, Vona (14’st De Marino), Giron; Sartore (29’st Mansour), Cittadino (1’st Zagaria), Maimone Vitale (14’st Makota); Rocco. A disp.: Sapri, Padulano, Cigliano, Ferrante, Laraspata, Lauria, Casella, Spurio. All.: Bucaro (squalificato, in panchina Ricchetti).
ARBITRO: Giaccaglia di Jesi (assistenti: Galimberti-Regattieri IV Uomo Perri)
MARCATORI: 8’pt, 5’st Partipilo, 40’pt Proietti.
NOTE: Partita giocata a porte chiuse. Giornata piovosa, terreno di gioco scivoloso. Ammoniti: nessuno. Calci d’angolo: 12-3. Recupero: 2’pt 2’st . Osservato un minuto di silenzio in memoria di Massimo Proietti, legale rossoverde morto per conseguenze legate al Covid.

TERNI – Una Ternana da sogno centra la decima vittoria in campionato: 3-0 al Bisceglie, in una partita mai in discussione e i rossoverdi che hanno sofferto più gli errori sottoporta – diversi, nonostante i tre gol segnati – che le incursioni, rare ed estemporanee della formazione pugliese. Una sequenza, quella delle 10 vittorie di fila che mancava dalla stagione 1953-54

Le scelte. L’infortunio di Kontek non era noto: ancora una volta la società ha inserito un giocatore infortunato fra i convocati. Al posto di Falletti, in tribuna, Vantaggiato schierato insieme a Raicevic per un attacco pesante. Damian in mediana al posto di Palumbo. Bisceglie con una sola punta e l’inserimento dall’inizio di Altobello.

Primo tempo. Il Bisceglie parte forte e centra la traversa con una gran botta dell’italo-brasiliano Sartore, poi la Ternana comincia a salire: Raicevic lancia Furlan, scambio con Damian che controlla e lancia sopra la traversa. Poi Partipilo va in gol, girando alle spalle di Russo una bella palla di Furlan sul secondo palo, subito dopo Defendi accusa problemi e deve chiedere il cambio: dentro Laverone, che si mette subito in evidenza, con un el pallone per  Vantaggiato il cui tiro a botta sicura è deviato in angolo.

Dopo il gol la Ternana spinge ancora: prima ci prova Vantaggiato di testa, subito dopo Russo rischia la frittata sul tiro di Partipilo non trattenendo il pallone ed infine Mammarella su punizione, palla alta di poco. Al 25′ clamorosa occasione mancata per i rossoverdi:  Partipilo sfugge all’ultimo difensore, a tu per tu con Russo serve Raicevic più libero, ma poi c’è il grande recupero della difesa pugliese, con il centravanti che però commette fallo sul portiere.

Al 33′ tocca a Raicevic mangiarsi un gol già fatto: grande palla di Furlan per l’inserimento del montenegrino, che però completamente solo in aera fa un passaggio al portiere. L’attaccante però  si riscatta al 40′ mettendo sui piedi di Proietti un pallone d’oro: il centrocampista vince il contrasto con Priola e scarica in rete, con Russo che non ci arriva. Il Bisceglie si risveglia al 45′ con Rocco che dalla distanza scheggia il palo, poi si va al riposo.

Secondo tempo. Si riparte con Salzano al posto di Mammarella, toccato duro nel corso del primo tempo ed una Ternana in pressing che batte tre corner in tre minuti. Al 5′ arriva il tris: lavoro di Furlan che imbecca Partipilo, bravo a battere a rete da distanza ravvicinata. La reazione del Bisceglie è solo nei piedi di Rocco che poco dopo entra in area e chiama nuovamente alla parata Iannarilli su punizione.

Al 19′ nuova occasione con Vantaggiato che si tuffa di testa ed impegna la difesa nerazzurra, costringendola al calcio d’angolo. Al 31′ occasione per il Bisceglie:  palla pericolosa in area di rigore, spizzata di testa da Altobello, Iannarilli bravo ad uscire e far suo il pallone. A seguire Ternana ancora in avanti, prima con Laverone e poi con Partipilo, che sfiora il palo.

Finale rossoverde in forcing: al 44′ Vantaggiato manca l’appuntamento con il gol: sul cross di Partipilo il Toro di Brindisi non trova la porta con il piattone destro. A seguire Partipilo sfiora il palo, con la palla sfiorata da Russo quel tanto che basta per il corner. Poi è solo accademia sino al fischio finale.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere