CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Salzano risponde a Bresciani: buon pari con la Reggina

Calcio EVIDENZA Sport Extra

Ternana, Salzano risponde a Bresciani: buon pari con la Reggina

Redazione sportiva
Condividi

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Parodi, Bergamelli, Suagher, Mammarella; Salzano (9’st Celli), Defendi, Palumbo (30’st Partipilo); Furlan (30’st Paghera); Torromino (16’st Marilungo), Vantaggiato (39’st Proietti). A disp.: Marcone,Ferrante, Russo, Sini, Nesta, Niosi, Damian. All.: Gallo.
REGGINA (3-5-2): Guarna; Loiacono, Blondetti, Rossi; Garufo, Bianchi (25’st De Francesco), De Rose, Sounas (1’st Rivas) , Bresciani (39’st Rubin); Reginaldo, Corazza (25’st Bellomo). A disp.: Farroni, Lofaro, Bertoncini, Gasparetto, Marchi, Rolando, Paolucci, Salandria. All.: Toscano.
ARBITRO: Matteo Marchetti di Ostia Lido (assistenti: Garzelli-Nuzzi)
MARCATORI: 2’st Bresciani (R), 17’st Salzano (T)
NOTE: Giornata calda, terreno di gioco in buone condizioni, spettatori 5000 circa. Ammoniti:  il tecnico Gallo (T). Calci d’angolo: 5-0. Recupero: 0’pt st

TERNI – Finisce 1-1 al Liberati il turno infrasettimanale fra Ternana e Reggina. A Bresciani, a segno subito dopo il via della ripresa, risponde Salzano.

Le scelte. In casa Ternana, scelte a sorpresa di Gallo: Vantaggiato e Torromino dall’inizio al posto di Marilungo e Ferrante, Defendi titolare con Palumbo a centrocampo e coppia centrale difensiva confermata. Sul fronte reggino,  Bresciani in luogo di Rubin come esterno ed il greco Sounas  al posto di Bellomo.

Primo tempo. Non c’è il pubblico delle grandi occasioni, situazione preventivabile viste data ed orario, ma sugli spalti ci sono comunque circa 5000 persone. Si parte con la Ternana in attacco: Defendi tira al volo, palla che finisce sulle braccia di Guarna. Fere con un buon piglio, ma è chiaro che l’avversario è ben diverso da quelli visti sin qui e quindi gli spazi  di manovra sono molto più ristretti. Tuttavia è la formazione di Gallo a fare la partita e nella prima parte del match schiaccia bene la Reggina nella propria metà campo, guadagnandosi anche tre calci d’angolo. Quando però il cronometro segna mezzora,  non è sostanzialmente successo niente, coi due portieri più o meno inoperosi.

A sbloccare la stasi è un calcio di punizione guadagnato da Furlan (che viene messo giù poco fuori area da Rossi) e battuto da Mammarella: forte e angolato, Guarna intercetta e respinge ma non c’è nessun rossoverde pronto alla ribattuta e così la difesa reggina libera.

Secondo tempo. Pronti via e la Reggina, che nell’intervallo ha inserito l’ex Rivas, va in gol: Bresciani raccoglie il cross dalla destra di De Rose e di esterno al volo brucia la difesa rossoverde. Subito dopo, i calabresi sfiorano il raddoppio: botta di Rivas, respinta di Iannarilli che poi replica su Garufo.

Al 10′ grande giocata in contropiede della Ternana: Furlan scappa via, entra in area, salta un avversario e mette in mezzo per il colpo di testa di Vantaggiato che centra la traversa. Entra Marilungo al posto di un Torromino trasparente, nel tentativo di vivacizzare la manovra. Ok, la mossa è giusta perchè l’ex atalantino appena entrato mette sulla testa di Salzano un pallone d’oro che quest’ultimo scaraventa in rete di potenza.

La rete ha il potere di scuotere una Ternana partita molto male nella ripresa e al 23′ Palumbo dalla distanza sfiora il 2-0: la sua bordata finisce a lato di un niente. Gallo si gioca le carte Partipilo e Paghera al posto di Furlan e Palumbo, subito dopo Celli e Proietti per Salzano e Vantaggiato, un attimo prima di sfiorare il 2-1  con Defendi (palla in angolo). Finisce 1-1.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere