CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana pronta per l’Empoli, Pochesci: “Vincere subito”. C’è Tremolada

Calcio Terni Sport

Ternana pronta per l’Empoli, Pochesci: “Vincere subito”. C’è Tremolada

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – E’un Pochesci diverso, meno aggressivo, quello che si presenta davanti ai cronisti in vista della sfida di domani sera al Liberati (ore 20.45) contro l’Empoli che segna l’esordio stagionale della Ternana Unicusano in campionato. Anche perchè in veste di pompiere c’è Gianluca Fabi, l’addetto stampa dell’ateneo e portavoce personale di Bandecchi, che ringrazia i cronisti e modera di fatto la conferenza stampa.

Poco prima, lo stesso patron aveva lanciato un augurio alla squadra tramite il sito ufficiale: “Voglio ringraziare anticipatamente tutti i cittadini e tutti i tifosi che domani, e per tutta la stagione, daranno il loro sostegno alla nostra squadra- dice Bandecchi- Cominicia un’avventura entusiasmante che ci vedrà come protagonisti in un campionato importante dove le Fere e la città di Terni scenderanno in campo sempre a testa alta. Di una cosa sono assolutamente certo: non mancheranno mai impegno, lavoro e passione per raggiungere i nostri obiettivi”.

Tremolada, prima di tutto. La notizia del giorno è stata inevitabilmente l’ufficialità del prestito di Luca Tremolada dalla Virtus Entella, terzo arrivo in pochi giorni dopo Vitiello e Gasparetto. E qui Pochesci si riallaccia all’ultima focosa conferenza stampa: “Avevo detto che sarebbero arrivati giocatori ed eccone tre importantissimi, di categoria, che speriamo siano funzionali al nostro gioco e al nostro pensiero. Sono tutti e tre a disposizione e convocati, poi vedremo quanto e se giocheranno. Tremolada poi mi consente varie soluzioni perchè può giocare anche da prima punta.A mio avviso abbiamo 3-4 giocatori molto bravi tecnicamente, mi vengono in mente Tremolada, Tiscione, Albadoro e Montalto. Hanno un ottimo tiro e devono fare la differenza negli ultimi 16 metri”.

Nessuna emozione. Come già col Trapani, Pochesci ostenta serenità: “Non sento l’emozione dell’esordio, non ora almeno. Forse la sentirà a pochi minuti dal via. Sento però maggiore responsabilità rispetto all’anno scorso, perchè qui incontro la gente che mi ferma e mi incoraggia. Ci metto la faccia e ora so che posso giocarmela meglio rispetto a 20 giorni fa: stiamo meglio dal punto di vista fisico, anche se non siamo al top. Mentalmente invece ci siamo. Sono contento di come andremo ad affrontare l’Empoli, che è una delle favorite per la vittoria del campionato e certo, meglio affrontarla ora che dopo. Loro favoriti? Sulla carta. Guardate la Lazio con la Juventus…”

All’attacco. Della formazione e del modulo non parla (“Non voglio far rilassare i miei giocatori”) “ma il mio pensiero è sempre quello e i ragazzi lo sanno: voglio subito la vittoria, anche perchè giochiamo in casa, dobbiamo caricare questa piazza. Voglio attaccare perchè è l’unico modo che conosco per difendermi. Anche in allenamento, non lavoro quasi mai sulla fase difensiva, per non abituare i miei giocatori a difendersi: se poi troveremo una squadra che ci costringerà a farlo, lo faremo in cinque o in sei.  Le mie squadre prendono molti gol? Vero, ma finora ne ho sempre fatti di più. Le categorie? Esistono solo quando devi spiegare uno schema, perchè ora ci metto cinque minuti, mentre in Prima Categoria ci mettevo mezzora a farlo capire. Ed esistono solo per la fase offensiva, perchè ci sono attaccanti che segnano solo in alcune serie. Per il resto, i campionati sono tutti uguali”.

100 volte Valjent, Paolucci capitano. Sarà una giornata particolare per Martin Valjent, che festeggerà le 100 partite in rossoverde, a soli 22 anni: sarà vicecapitano, mentre la fascia, in assenza di Defendi, andrà sul braccio di Paolucci.

numeri-maglia-ternana

Probabile formazione. Cinque assenze: Signorini, Defendi, Carretta, Bombagi (tornerà in gruppo fra due settimane) e Zanon, che comunque sarebbe stato squalificato. Se il 3-5-2 sarà confermato, in campo dovrebbero andare Plizzari; Vitiello, Valjent,Gasparetto; Ferretti, Paolucci, Varone, Angiulli, Favalli; Finotto, Montalto.

Se invece sarà difesa a 4, probabile un 4-3-3 con: Plizzari; Vitiello, Valjent, Gasparetto, Ferretti; Paolucci, Varone, Angiulli; Tiscione, Finotto, Montalto.

Numeri di maglia. La società ha ufficializzato i numeri di maglia, che trovate sopra: 1 Plizzari 2 Vitiello 3 Favalli 4 Valjent 5 Signorini 6 Angiulli 7 Di Paolantonio 8 Varone 9 Candellone 10 Finotto 11 Albadoro 12 Bleve 13 Ferretti 14 Battistoni 16 Tremolada 17 Taurino 18 Marino 19 Zanon 20 Carretta 21 Tiscione 22 Sala 23 Paolucci 24 Bombagi 25 Defendi 26 Gasparetto 27 Bordin 28 Capitani 29 Canalicchio 30 Franchini 31 Mazzarani 32 Montalto.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere