CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana pronta per l’anticipo testacoda: “Con la Paganese servirà concentrazione”

Calcio Sport

Ternana pronta per l’anticipo testacoda: “Con la Paganese servirà concentrazione”

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Anticipo di campionato per la Ternana che sabato alle 15 al Liberati sfida la Paganese in un complesso testacoda. Cristiano Lucarelli, tecnico delle Fere, in conferenza stampa, avverte: “E’ una partita che dal punto di vista psicologico ci vede tutto contro, noi abbiamo da guadagnare solo i tre punti, mentre l’avversario non ha nulla da perdere. Incontriamo una squadra più fresca di noi, visto che loro hanno riposato e saranno più brillanti. Mi aspetto che cercheranno di limitarci e poi ripartire con giocatori di grande gamba, Dovremo essere bravi a perdere meno palloni possibile nella costruzione e non scoprire il fianco alle ripartenze dell’avversario in campo aperto. Sarà una partita più complicata di quello che sembra guardando la classifica”

Turnover. Difficile capire se ci sarà turnover. Il tecnico scopre poco le carte: “Cambi di formazione? Dipende quali voi pensate siano i titolari, ma non sono previste rivoluzioni. Contro la Paganese è la partita mentalmente più complicata preparare, Palermo si prepara da sola e la Casertana sta vincendo da 5 partite. Ripensando all’andata contro di loro, da lì abbiamo capito cosa ci serviva per crescere, è una di quelle non vittorie che a volte sono meglio di una vittoria. Queste partite sono quelle dove tutti pensano che noi vinceremo con una certa facilità, ma sono sicuro che non sarà così. Non è che se abbiamo vinto all’andata possiamo pensare di vincere al ritorno, il campo è fatto di erba e la carta non vale nulla. Per loro psicologicamente sarà più facile giocare contro di noi che mercoledì nel derby. Conosco bene le squadre di Di Napoli, riescono a fare densità sul portatore di palla, dovremo cercare di sbloccare prima possibile la gara e sbagliare poco, dovremo essere tecnicamente molto bravi a non perdere palla quando attacchiamo e farci trovare scoperto”

La situazione. Celli potrebbe essere del match: “Questa settimana ha fatto tutto il lavoro con la squadra, è un prospetto importante e un patrimonio per la società. Dobbiamo essere coerente con le scelte fatto a inizio anno. E’ ovvio che Celli dovrà entrare in lista al posto di qualcuno che è già inserito, quindi dovremo verificare chi gli farà posto. Comunque Celli è convocabile, è ovvio che non potrà giocare dal primo minuto, ma potrei portarlo per fargli riassaporare quella sensazione di stare al campo prima della partita. Ferrante è totalmente recuperato, ha perso molti chili ed è tornato in forma. E’ uno di quei fisici, come ero anche io, che se sta meno bene fisicamente si nota più degli altri. Ora vedo che quando scatta e calcia in porta ha resettato i vari problemi che ha dovuto affrontare nel recupero, ora sta al 100% ma è stato fermo per tanti mesi, se la giocherà con Raicevic e Vantaggiato”.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere