CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana pronta per il Vicenza, De Canio: “Errori per la troppa voglia di fare”

Calcio Terni Sport

Ternana pronta per il Vicenza, De Canio: “Errori per la troppa voglia di fare”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI- Domani pomeriggio alle 14.30 la Ternana sfida il Vicenza Virtus allo stadio Liberati e il tecnico De Canio ha effettuato varie prove di formazione in questi giorni in vista della sfida ai berici, che hanno fra le loro fila il capocannoniere del campionato, l’ex rossoverde Stefano Giacomelli.

De Canio ha spiegato che chiede al gruppo sempre la massima attenzione. “Abbiamo poco tempo per allenarci, con un calendario così fitto – dice – quindi quando ne abbiamo le possibilità voglio tutti al massimo”. Poi torna sulla sfida di Pordenone:  “A prescindere dalle squadre avversarie che si chiudono anche in maniera opportunistica, anche noi abbiamo fatto movimenti sbagliati: cerchiamo la palla addosso piuttosto che la profondita e questo non va bene perchè si è più facilmente un riferimento per l’avversario: quindi stiamo cercando soluzioni diverse. Non siamo andati a Pordenone per difendere il risultato  ma con la convinzione di poter vincere, e non ci siamo riusciti. Non dobbiamo cadere nella trappola di chi ci definisce la squadra ammazza-campionato, ma dobbiamo credere nelle nostre capacità e cercare di non cadere nel nervosismo quando si sbaglia un passaggio”.

Voglia di vincere. Gli errori, spiega De Canio, sono dovuti alla voglia di vincere della squadra: “Non si possono avere dubbi sul valore della squadra e sull’impegno. Ci vuole tempo, proprio perchè il gruppo è nuovo. perchè il giocatore capisca tutte quelle piccole situazioni che dovrebbero essere automatiche se hai un gruppo esperto che gioca insieme da tempo e che invece ci fanno perdere qualche occasione. L’applicazione è massima, il gruppo ha voglia di recuperare il terreno perso: se abbiamo fatto degli errori è per la voglia di fare. Ogg ho trovato nello spogliatoio un gruppo arrabbiato e determinato, ho detto loro di non pensare a quello che è accaduto e di guardare solo avanti, abbiamo altre partite da vincere. Mi sono molto arrabbiato con i giocatori che a palla ferma non hanno fatto quello che ho chiesto loro: se c’è l’occasione bisogna sorprendere gli avversari con una giocata immediata, ma se non c’è ci sono dei movimenti da rispettare”

E ancora: “Siamo arbitri del nostro destino: servono brillantezza, concentrazione e lucidità, perchè noi abbiamo le possibilità di fare gol ad ogni avversario in ogni momento – dice il tecnico – non possiamo guardare gli avversari che abbiamo di fronte: serve sempre la stessa mentalità, sia in casa che fuori,saper leggere i momenti anche quando non siamo bellissimi e brillantissimi. Chiaramente quando giochiamo in casa abbiamo un vantaggio in più da sfruttare e dobbiamo cercare di farlo al meglio. In questo girone il livello tecnico e tattico è importante e gli avversari hanno grande considerazione di noi e anche noi dobbiamo alzare l’asticella del livello delle nostre giocate“.

L’avversario. Del Vicenza dice: ” Con noi non possono essere arrembanti, è una squadra  che fa bene contropiede  mi aspetto una squadra che giochi da team costruito per vincere, come noi, con giocatori che hanno fatto anche la seire A. Mi aspetto questo tipo di gara, perchè è la Ternana che induce a farla. Lo sappiamo e abbiamo le nostre contromisure per provare ad evidenziare i loro difetti piuttosto che esaltare le loro doti”.

Le ultime. Possibili cambi a centrocampo, viste le tre partite interne ravvicinate. Lo ha annunciato lo stesso allenatore, che ha convocato i soliti 22, quindi tutti tranne Vives e Rivas. C’è Butic, nonostante un problema al piede che gli ha fatto saltare la rifinitura. Sul suo impiego De Canio deciderà soltanto domattina: “Dipende se ce la fa a mettere la scarpa”, ha spiegato.

 

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere