CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, pari amaro a Fermo: Vantaggiato spreca un rigore (0-0)

Calcio Terni Sport Extra EVIDENZA2

Ternana, pari amaro a Fermo: Vantaggiato spreca un rigore (0-0)

Redazione sportiva
Condividi

FERMANA (3-5-2): Marcantognini; Soprano, Scrosta, Sarzi Puttini (26′ st Maloku); Sperotto, Grieco, Giandonato, Fofana, Zerbo (31′ st Nepi); Lupoli, Malcore (31′ st Marozzi). A disp.: Valentini, Giorgio, Guerra, Van Der Heijden, Otranto, Pavoni, Contaldo, Ceriani, Liberal. All.: Destro
TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Fazio, Russo, Bergamelli, Pobega; Defendi (10′ st Castiglia), Altobelli, Palumbo (28′ st Frediani); Marilungo; Vantaggiato (23′ st Nicastro), Boateng (23′ st Furlan). A disp: Gango, Diakité, Callegari, Rivas, Giraudo, Bifulco, Mazzarani, Paghera. All.: Gallo.
Arbitro: Tremolada di Monza
Note: al 18’st Marcantognini (F), para un rigore a Vantaggiato. Ammoniti Giandonato (F), Bergamelli (T), Altobelli (T). Recupero 1′ pt 5’st

FERMO – La Ternana allunga la serie positiva, col terzo pareggio di fila, ma lo 0-0 a Fermo è amarissimo, perchè la Ternana, contro un avversario decimato dagli infortuni (perderà anche Sarzi Puttini in corsa) e totalmente inoffensivo, spreca tutto, compreso il rigore, contestato dai locali, che Vantaggiato tira così così e Marcantognini para bene.

Le scelte. Un infortunio nel riscaldamento manda ko Giraudo e Gallo è costretto a schierare Pobega terzino. Destro sceglie Sarzi Puttini centrale con Sperotto a centrocampo e Zerbo dall’inizio al posto di Marozzi.

Primo tempo.La Ternana parte bene, con Boateng in buona forma: subito l’attaccante pericolo a tu per tu con la sdifesa avversaria che spazza, poi un colpo di testa di Marilungo va alto di poco. La Fermana guadagna terreno, ma non punge: il tiro di Grieco al 10′, smorzato da Russo è il segnale che la squadra di Destro ha le polveri bagnate. Zerbo al 27′ va giù in area, l’arbitro lascia correre, poi è la Ternana a reclamare un intervento per un lpo proibito in area di Malcore su Bergamelli che accende una rissa. Al 39′ occasionissima per le Fere: Marilungo in profondità per Boateng, diagonale dell’attaccante che finisce sul fondo, poi nel recupero netto fallo di mano in area di Maloku su cross di Marilungo: per l’arbitro però è tocco col fianco. Il replay lo smentisce.

Secondo tempo. Parte bene la Ternana, anche se accusa l’uscita di Defendi toccato duro e rimpiazzato da Castiglia. Al 18′ l’episodio contestato: da rimessa laterale, scontro aereo fra Scrosta e Boateng, col fermano che alza il braccio e tocca la palla. Rigore, fra le proteste locali. Vantaggiato tira forte, ma centrale e a mezza altezza, Marcantognini si butta e para. La Ternana reagisce al 22′: slalom di Marilungo che salta due avversari e arriva il tiro, intervento miracoloso di un difensore che salva in rovesciata. Gallo si gioca le carte di Nicastro e Furlan al posto di Boateng e Vantaggiato, la Ternana ci prova ancora. Al 24′ rovesciata rovesciata di Marilungo, palla centrale in bocca a Marcantognini. Entra anche Frediani per Palumbo, poi Bergamelli è graziato dall’arbitro che gli evita il rosso, dopo avergli dato un giallo un minuto prima per aver steso un avversario: commette infatti lo stesso fallo. Finale convulso: al 45′ tiro insidioso direttamente di Giandonato da calcio di punizione. Iannarilli para in due tempi, nel recupero occasione per Bergamelli che di testa manda alto. Finisce in bianco.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere