CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Nicastro e Iannnarilli griffano il pari: col Sudtirol finisce 1-1

Calcio Sport EVIDENZA2

Ternana, Nicastro e Iannnarilli griffano il pari: col Sudtirol finisce 1-1

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Fazio, Russo, Bergamelli, Giraudo (23’st Pobega); Altobelli, Paghera, Palumbo; Bifulco (34’st Vantaggiato); Boateng (12’st Furlan), Marilungo (57′ Nicastro). A disp.: Gagno, Vitali, Diakité, Mazzarani, Callegari, Castiglia, Rivas, Frediani. All.: Gallo
SUDTIROL(4-3-1-2): Nardi; Ierardi, Pasqualoni, Vinetot, Fabbri; Morosini (24’st Tait), De Rose, Fink (94’st Romanò); Turchetta; Lunetta (36’st Mazzocchi), De Cenco (33’st Romero). A disposizione: Ravaglia, Mattioli, Casale, Antezza, Casale, Berardocco, Oneto. All: Zanetti
Arbitro: Miele di Nola (Rinaldi-Yoshikawa)
Marcatori: 7’st Lunetta (S) 20’st Nicastro (T)
Note: Pomeriggio piovoso, terreno bagnato, spettatori 2000 circa. Espulso al 30’st Palumbo (T) per doppia ammonizione. Ammoniti Bergamelli (T), Palumbo (T)., Giraudo (T), Paghera (T), Nicastro (T),. Ierardi (S). Calci d’angolo 5-4. Recupero: 1’pt 4’st Al 31′ st Iannarilli para un rigore a Fink

TERNI – Punto buono, nonostante tutto. Anche se dell’1-1 della Ternana contro il Sutirol rimane soprattutto la rabbia per la incredibile direzione di gara del signor Miele, che  convalida un gol viziato da un fallo su Giraudo e regala agli ospiti un rigore generoso. A fine gara, Gallo è furioso, anche per l’espulsione per doppia ammonizione di Palumbo, che decima (ammonito anche Bergamelli) la Ternana in vista della trafserta di Gorgonzola del sabato di Pasqua.

Le scelte. Gallo sceglie ancora Boateng,  con Bifulco e Marilungo davanti, Altobelli invece di Castiglia in mezzo. Tutto confermato per Zanetti, col tridente Lunetta-Turchetta-De Cenco.

Primo tempo. Boateng è in grande spolvero: al 5′ occasione per l’attaccante, grande palla filtrante di Bifulco e l’ex MIlan trova l’uscita pronta di Nardi; riposta del Sudtirol con Lunetta che impegna Iannarilli ad una super parata. Ancora Boateng al 23′:  raccoglie il pallone messo in mezzo da Bifulco e girata di prima intenzione che sfiora il palo. Iannarilli, molto carico, nega il gol a Morosini, ma la Ternana tiene in mano il pallino del gioco e si affaccia ancora con una pericolosa punizione di Palumbo. Nel finale, si vede il brasiliano De Cenco: ripartenza micidiale del Sudtirol, palla di Lunetta in mezzo e Iannarilli compie un miracolo.

Ripresa. Dopo un primo tempo brillante, anche la ripresa non è da meno ma ad animarla per primo è il Sudtirol che trova la Ternana impreparata e va a segno al 7′ con Lunetta che finalizza un cross di Fink. Grandi proteste della Ternana per un evidente fallo su Giraudo non sanzionato dal direttore di gara. Ma non sarà il solo errore. L’altro arriva appena 3′ dopo il gol, è un sospetto tocco di mano in area su cross di Bifulco anche questo non sanzionato. Bifulco e Altobelli sono ancora pericolosi. Poco prima Gallo si era giocata la carta Nicastro, rinunciando ad un Boateng in forma e la scelta si rivela giusta perchè è l’ex grifone a segnare il gol del pari: cross di Furlan, Nardi esce a vuoto e Nicastro ringrazia.

Al 30′ la contestata seconda ammonizione di Palumbo che  a detta dell’arbitro commette fallo su Fink. Calcio di rigore, che il capitano altoatesino tira e Iannarilli respinge. E’una parata che vale come un gol, perchè blinda il risultato sino alla fine.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere