CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Longarini in città, incontro col tifo organizzato: “Ma resto delle mie idee”

Calcio Terni Sport

Ternana, Longarini in città, incontro col tifo organizzato: “Ma resto delle mie idee”

Redazione sportiva
Condividi

Simone Longarini, amministratore unico della Ternana

E.Lom.

TERNI– Ha scelto una settimana all’apparenza più serena, quella dopo la vittoria con la Virtus Entella, per tornare in città e farsi vivo con i tifosi, ma l’incontro che l’amministratore unico della Ternana Simone Longarini – accompagnato dall’amministratore delegato Dominicis-  ha avuto con tre gruppi organizzati non ha dato l’esito sperato dal numero uno rossoverde.  Frattura consumata difficilmente sanabile, anche se le posizioni dei tre gruppi (Ali Rossoverdi, club col direttivo tutto femminile Rocca Rossoverde e Curva Est hanno sfumature diverse.

In particolare, Rocca Rossoverde, l’anima della Curva Nord, storicamente quello coi toni più dialoganti (ma non per questo meno agguerrito), ha promesso un comunicato ufficiale per domani: “Cari amici tifosi,dopo circa 2 anni dalla nostra prima richiesta questa mattina abbiamo avuto un incontro ufficiale con Simone Longarini. Questa sera riuniremo il nostro consiglio direttivo e domani mattina dirameremo il nostro comunicato ufficiale.Siamo amareggiati dalle polemiche che già stanno montando perchè molti avrebbero voluto un confronto pubblico tifosi-Longarini.Naturalmente la decisione di come avere un incontro con i tifosi spetta alla società e non a noi,vorremmo soltanto ricordare che come club ufficiale questo incontro lo avremmo dovuto avere già da molto tempo e che l’unità della tifoseria è alla base del successo di una squadra”.

Così invece Ali Rossoverdi: “Stamattina una rappresentanza del club ternana calcio ali rossoverdi, è stata invitata, insieme ad altri gruppi, al garden hotel di Terni, per un faccia a faccia con l’Amministratore Unico Simone Longarini.  Molti e soddisfacenti i punti trattati. Il Club con in testa la Presidente Maccaia, era da mesi che aveva fatto richiesta di suddetto colloquio. cosa certa che le rappresentanti del club presenti stamattina sono rimaste soddisfatte delle parole e dell’ atteggiamento ricevute dal presidente Longarini”.

Da quello che trapela, i tifosi hanno chiesto conto delle scelte societarie, dei mancati rinnovi della scorsa stagione e dell’assenza di confronto e comunicazione in questi periodi, a quanto pare ricevendo risposte parziali e non soddisfacenti. Come detto però si attendono le posizioni ufficiali dei club. A questo proposito,assente la Curva Nord, dopo il duro comunicato della scorsa settimana che lo invitava a vendere.

Longarini: ‘Ascolto, ma ho le mie idee’. “Ho cercato di capire quali sono le esigenze dei tifosi – ha dichiarato Longarini – come faccio in tutti i lavori, anche in questo penso che ascoltare sia importante. L’incontro era una cosa che mi era stata richiesta da tanto tempo ed ho ritenuto che oggi fosse il momento giusto per farlo. Ho ascoltato quelle che sono le esigenze della piazza per cercare di vedere se qualcosa si può fare, fermo restando che resto sulle miei idee. Posso dire che è stato un dialogo civile e costruttivo, con pochi tifosi e non in assemblea pubblica perchè non sono il sindaco. La contestazione? E’normale che ci sia, va accettata a patto che sia civile e proficua”. Sulla squadra: “C’è chi si occupa della prima squadra ed è Carbone e sono convinto che abbiamo preso la direzione giusta così come resto convito della bontà del nostro  programma sportivo. Su Falletti e Avenatti si è già espresso il tecnico quindi non aggiungo altro”.

AGGIORNAMENTO DEL 23 NOVEMBRE

Il comunicato ufficiale del Club Rocca Rossoverde: “Dopo circa un anno e mezzo di attesa nella mattinata di martedì 22 novembre il Club Roccarossoverde ha avuto un incontro ufficiale con l’amministratore unico della Ternana, Simone Longarini. L’incontro è durato circa un’ora e mezzo e si è svolto in un clima cordiale, ma allo stesso tempo molto partecipato da entrambe le parti. Abbiamo cercato di spiegare al signor Longarini quali sono le ragioni della sua impopolarità presso i tifosi ed abbiamo anche dato un nostro giudizio, molto negativo, sulla gestione della società nelle passate stagioni, mettendo in evidenza gli errori che la stessa società sta tutt’ora commettendo. Simone Longarini ha cercato di giustificare le molte scelte discutibili fatte adducendo in parte che in prima persona è da poco tempo che si occupa della gestione, lamentando inoltre che nel mondo del calcio è difficile trovare collaboratori onesti, seri e preparati. Come sua abitudine Longarini ha risposto alle domande fatte come un fiume in piena e con dovizia di particolari, ma nel momento più importante dell’incontro, quando si doveva analizzare l’attuale società e rispondere ai quesiti da noi fatti riguardanti gli attuali programmi, il tempo a disposizione per l’incontro era finito e non c’è stato il tempo materiale per poter affrontare l’argomento.
Il giudizio che diamo a questo incontro è quindi interlocutorio. E’ sicuramente positivo il fatto che Simone Longarini si renda conto che la frattura che si è creata con la tifoseria è dovuta in gran parte alle scelte sbagliate fatte dalla società e ci sembra seriamente intenzionato a ricucire il rapporto con i tifosi. Tuttavia i nodi più importanti non sono stati discussi e a nostro giudizio la Ternana si deve strutturare come una vera società professionistica. Ad oggi mancano almeno un direttore sportivo ed un direttore generale con esperienza nel mondo del calcio che possano far crescere l’ambiente sotto tutti i punti di vista. Non si può continuare a vivere alla giornata e non si può affidare la guida dell’intera area tecnica ad una sola persona, peraltro con poca esperienza, come Carbone. Al termine dell’incontro siamo rimasti d’accordo nel risentirci a breve per terminare l’incontro rimasto in sospeso e discutere degli attuali programmi della società, dalle risposte che otterremo sarà possibile stabilire giudizio definitivo sull’attuale gestione, giudizio che attualmente è molto negativo. Vorremmo concludere questo comunicato invitando come sempre i tifosi a recarsi allo stadio ed a sostenere la squadra. La Ternana rappresenta Terni ed i ternani perciò non va mai abbandonata, ora e sempre…La Ternana siamo noi”.