lunedì 20 Settembre 2021 - 06:38
22.8 C
Rome

Ternana in ritiro pre-Monza, Lucarelli: “Col Pisa meglio noi, lo zero non mi preoccupa”

La squadra parte per Coverciano, dove si tratterrà sino a prima del match contro il Monza

TERNI – La Ternana anticipa la partenza per Monza. Giovedì mattina alle 8 sarà sul pullman che la porterà nel ritiro di Coverciano, dove si tratterrà sino a prima del match, in programma sabato alle 14 al Brianteo. Rossoverdi a zero punti e così il tecnico pensa bene di organizzare una conferenza stampa anticipata molto particolare, durata circa due ore, nella quale ha mostrato ai giornalisti 56 minuti del match col Pisa, spiegando il suo punto di vista e contestando l’analisi dei cronisti.

Prima e dopo la visione, ha parlato dicendo la sua.

Le sentenze. “Ho voluto fare questa conferenza perché vedo voi giornalisti troppo preoccupati, volevo condividere con voi quella che molti “giudici” hanno considerato la prestazione contro il Pisa sciagurata e indecente. Terni è piena di giudici, ma questo è un momento bello, in questi momenti si fa la storia. Lo scorso anno mi sono annoiato perché andava tutto bene. Questo il momento giusto per far ricredere in tanti, e per far diminuire il consumo di malox e xanax in farmacia. C’è qualcuno che gode quando non vince la Ternana e stava male quando vinceva”. E ancora: “Secondo me la prestazione per 50 minuti, fino al 3-1, è stata la migliore di inizio stagione, finché siamo rimasti mentalmente in partita. Ho fatto i complimenti ai ragazzi e anche a Sorensen, che secondo me è stato il migliore della difesa. E’ stato attaccato ingiustamente e senza rispetto. Rivedendo la partita abbiamo giocato bene, bisogna distinguere sempre la prestazione dal risultato.Non mi turba aver fatto zero punti in tre partite. Per me è un normale processo di crescita, purtroppo il mercato è questo e molti calciatori sono arrivati non in condizione”.

Match analyst. Ivan Alfonso, match analyst della Ternana ha analizzato i dati del match spiegando la superiorità della Ternana

Monza e non solo. Poi ha parlato della gara di Monza e delle seguenti con Parma e Spal. “Spero che questa partita sia come quella di Caserta lo scorso anno, per noi. Anche se purtroppo dopo Monza il calendario ci mette davanti due squadre illegali per la B, ma non partiamo battuti, a perdere prima di giocare non ci sto. Sono un malato delle imprese e mi riferisco alle prossime due gare. Sotto la mia gestione si è sbagliato solo la partita con il Brescia dal punto di vista emotivo e dal fatto di passare in svantaggio subito dopo aver rischiato di vincere. E lo accettiamo. Non sono salito sul carro dei vincitori l’anno scorso, ho preferito farci salire chi doveva starci. Solo i ragazzi possono tirarci fuori da questa situazione”.

Assente sicuro Celli: “Purtroppo accusa una distorsione alla caviglia”, dice Lucarelli. E su Kontek: “Si è allenato con noi, vediamo: abbiamo tre partite a stretto giro c’è bisogno di tutti, così come anche Capuano. Per lui dipende a quale tipo di garanzie da di squadra. In questo momento uno non al massimo della condizione non lo aiutiamo. Partipilo è entrato bene ma ha bisogno di entrare nel contesto giusto”.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi