CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, fine dell’incubo: torna al successo, 2-1 alla Cremonese

Calcio Sport Extra EVIDENZA2

Ternana, fine dell’incubo: torna al successo, 2-1 alla Cremonese

Emanuele Lombardini
Condividi

Un momento di gioco di Ternana-Cremonese

TERNANA (4-3-1-2): Sala; Vitiello, Rigione, Signorini, Favalli; Defendi, Paolucci (26’st Zanon), Signori (25’st Varone); Tremolada; Montalto (20’st Albadoro), Piovaccari. A disp: Plizzari, Bordin, Angiulli, Capitani, Carretta, Repossi, Statella, Finotto. All: De Canio
CREMONESE (4-3-1-2): Ujkani; Cinaglia, Canini, Dos Santos, Renzetti; Cavion, Arini, Macek (11’st Piccolo); Castrovilli (32’st Perrulli); Scappini, Scamacca (11’st Brighenti). A disp: Ravaglia, D’Avino, Garcia Tena, Marconi, Procopio, Cinelli, Sbrissa, Gomez. All: Tesser
ARBITRO: Di Martino di Giulianova (arbitro: Colella-Sechi IV Zingarelli)
MARCATORI: 6’pt Montalto, 42’pt Defendi (T), 22’st Cavion (C)
NOTE: Giornata soleggiata ma terreno di gioco pesantissimo, vento, pioggia a tratti, difficoltà di rimbalzo per la palla. Spettatori 2435 (620 paganti, 1835 abbonati). Ammoniti: Clayton (C), Piovaccari (T), Piccolo (C). Calci d’angolo 2-7. Recupero 1’pt 4’st

TERNI – L’incantesimo è spezzato. La Ternana torna alla vittoria quasi tre mesi dopo l’ultima volta: era il 21 dicembre e i rossoverdi superavano 4-3 la Pro Vercelli sotto la gestione Pochesci. Contro la Cremonese finisce 2-1 ed è una vittoria preziosa per il morale e la classifica, anche se nel secondo tempo, a tratti, si è rischiato troppo rispetto a quello che realmente la formazione ospite era riuscita a creare. Una vittoria fondamentale per continuare a sperare nei playoff, la prima del 2018 e la prima della gestione De Canio.

La partita. Conferma per Sala in porta, mentre senza Valjent e Gasparetto De Canio sceglie Signorini. Tremolada trequartista dietro Piovaccari e Montalto. Nella Cremonese, assente Mokulu, l’ex Scappini fa coppia in attacco col talento scuola Roma Scamacca. Infortunio dell’ultim’ora per  Croce, che va in tribuna: al suo posto il polacco Macek.

Primo tempo. La Ternana parte all’arrembaggio. Favalli è in giornata e mette subito in mezzo due cross: sul primo Defendi manca l’aggancio di testa, sul secondo invece, la testa ce la mette Montalto, che è più preciso e non sbaglia: subito 1-0 dopo 6′. La Cremonese non reagisce e la Ternana prova ad affondare il colpo: scambio Tremolada-Signori con l’ex Entella che calcia dal limite, trovando però la parata di Ujkani.

Rossoverdi in palla. Minuto 21: cross da destra di Tremolada e colpo di testa di Piovaccari, che però è sbilanciato e cade. Al 33′ si vede di nuovo Montalto, con un tiro radente che però trova il portiere pronto alla parata. La Cremonese si vede al 39′ su punizione, con palla che incoccia sulla barriera, ma è solo un lampo e al 42′ arriva il raddoppio rossoverde, ancora di testa: cross in mezzo di Favalli per Defendi che stavolta non sbaglia.

Secondo tempo. Si parte sulla falsariga del primo tempo, con Favalli che addirittura si spinge persino al tiro, come al 6′, quando costringe Ujkani all’intervento. La Cremonese è in difficoltà evidente e la Ternana spadroneggia anche in contropiede: su uno di questi Clayton stende Pivoaccari al limite dell’area; c’era il rosso, l’arbitro alza il giallo. Sulla successiva punizione, palla che finisce a lato.

A sinistra la Ternana imperversa: scappa via anche Paolucci, che viene fermato con le cattive. Sul rovesciamento, la Cremonese arriva al tiro con Brighenti, senza esito.Al 18′ si affacciano di nuovo i grigiorossi con Castrovillari, ma Sala devia in angolo. Il tridente impostato da Tesser in corso d’opera sveglia un po’ la Cremonese  La Ternana se ne accorge al 22′ quando Cavion, di testa, sul secondo palo beffa la difesa rossoverde distratta.

De Canio, che poco prima aveva inserito Albadoro per Montalto, inserisce Varone per Signori e poi Zanon per Paolucci che esce zoppicante, ma fra le due sostituzioni l’arbitro fa incredibilmente ripetere alla Cremonese un calcio d’angolo già battuto. Tesser si gioca anche la carta Perrulli e poco dopo i lombardi sfiorano il pari in mischia: è il preludio ad un finale tutto di marca ospite, nel quale la Ternana torna quella timorosa delle precedenti uscite. La Cremonese sfiora ancora il pari su punizione, la Ternana si barrica a difesa del risultato. Tre punti pesanti, che i rossoverdi mettono in cassaforte. Non resta che sperare sia di buono auspicio per il rush finale.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere