CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, fidejussione consegnata. Ranucci dal sindaco: “Incontro positivo”

Calcio Terni Sport Extra EVIDENZA2

Ternana, fidejussione consegnata. Ranucci dal sindaco: “Incontro positivo”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – E dire che in prima persona, a parlare col Comune, in tanti anni di gestione, s’era visto pochissime volte, preferendo mandare emissari – spesso e volentieri Alessandro Dominicis. Stamattina invece Simone Longarini, ex amministratore unico della Ternana, ha fatto da apripista al nuovo proprietario della Unicusano Ternana, Stefano Ranucci, che ha incontrato il sindaco Leopoldo di Girolamo e l’assessore allo sport Emilio Giacchetti.

Buona la prima. Ranucci si defila, si limita a dire che l’incontro è andato bene e Longarini, dal canto suo, conferma, ribadendo ancora una volta la bontà della scelta fatta in merito alla cessione al gruppo presieduto da Bandecchi, del quale Ranucci è il plenipotenziario. Tanti gli argomenti sul piatto: il primo e più urgente, quello della convenzione per l’uso del Liberati, sulla quale il sindaco spiega che “hanno letto il testo, che poi è lo stesso approvato dal consiglio comunale, ne riparleremo. Intanto gli uffici si occuperanno naturalmente di fare una valutazione. Oggi non posso essere più specifico perchè non siamo entrati nel merito della questione, non era questa l’occasione. Era una cosa conoscitiva, per parlarci e chiarirci un po’, sapere quali siano i loro obiettivi.”

Primo approccio positivo, comunque, anche sul fronte comunale: “Un incontro conoscitivo di persona visto che ci eravamo sentiti soltanto in maniera indiretta. Ho visto una società seria, con ambizioni importanti, che sembra molto intenzionata a mettere insieme una squadra competitiva per quello che riguarda la Serie B e che intenda relazionarsi in maniera continua e costruttiva con la città a partire logicamente dall’amministrazione”. La prossima settimana, fra l’altro, Di Girolamo dovrebbe incontrare, come da lui stesso annunciato, Stefano Bandecchi.

Fidejussione ok. Oggi pomeriggio, intanto, di oggi la Unicusano Ternana ha consegnato presso la sede della Lega Nazionale Professionisti Serie B la fideiussione necessaria per completare gli adempimenti richiesti dalla L.N.P.B. per l’iscrizione al prossimo torneo cadetto. La garanzia bancaria è stata recapitata personalmente a Milano da un dipendente della società che l’aveva ricevuta questa mattina dal Presidente Ranucci prima dell’incontro con il Sindaco Di Girolamo. Dunque la Ternana è ufficialmente iscritta al campionato cadetto

Calcio a 5 femminile. Ranucci intanto, ieri ha incontrato a Rom anche Raffaele Basile, patron del calcio a 5 femminile. C’è in ballo il contributo che l’anno scorso i Longarini davano alla società di calcetto e che ora dovrà essere ridiscusso al ribasso, per la costituzione di una squadra Giovanissime a 11 e della Under 12. Di certo c’è che dovrà essere trovato un accordo. Ranucci ha dichiarato a sporterni.it di voler andare avanti (“Sicuramente ci sarà collaborazione ma facciamolo in maniera sana che non metta in discussione l’iscrizione. E’ nostra volontà assicurare il futuro delle Ferelle”).

Mercato. Intanto il ds Evangelisti è già al lavoro. Le ultime indicazioni parlano di possibile conferma (che vorrebbe dire nuovo contratto, visto che è in scadenza) per Damiano Zanon mentre Stefano Pettinari potrebbe essere nuovamente chiesto al Pescara.

Proseguono le trattative per portare a Terni Nunzio Di Roberto (31) del Cesena, Simone Franchini (19) del Sassuolo e Andrea Paolucci (31) del Cittadella. Nelle ultime ore però Sky parla di un discorso ben avviato con la Roma per Alessandro Bordin, centrocampista classe 1998 della Primavera giallorossa. In difesa poi si lavora per l’esperto (34) Cristiano Del Grosso, oltre 100 partite in serie A e l’anno scorso promosso con la Spal, mentre a centrocampo il nome è quello di Marco Armellino (27) del Matera, ex Reggina e Cremonese.

La pattuglia da Fondi invece, dovrebbe allungarsi a 7-8 giocatori. A quelli già indicati ovvero il figlio d’arte Andrea Signorini (26), figlio del grande Gianluca che vestì anche il rossoverde nella stagione 1983-84, Andrea Varone  (25), ex Lugano e San Marino; Filippo Tiscione (31), Diego Albadoro (28), 12 reti l’anno scorso potrebbero aggiungersi il difensore Daniele Marino (29), il centrocampista Francesco Bombagi (28) e la punta Luca Giannone (28).

Giocatori italiani attualmente sotto contratto

  • Andrea Sala, portiere (fp dalla Reggina)
  • Alessandro Piacenti, portiere
  • Leonardo Sernicola, difensore (fp dall’Unicusano Fondi)
  • Biagio Meccariello, difensore
  • Marino Defendi, centrocampista
  • Leonardo Taurino, centrocampista (fp dalla Casertana)
  • Ignazio Battista, attaccante (fp, dalla Viterbese Castrense)
  • Francesco Salvemini, attaccante (fp, dall’Andria)

Trattative in entrata

  • Nunzio Di Roberto, attaccante (Cesena)
  • Simone Franchini, centrocampista (Sassuolo)
  • Andrea Paolucci, centrocampista (Cittadella)
  • Alessandro Bordin, centrocampista (Roma)
  • Marco Armellino, centrocampista (Matera)
  • Cristiano del Grosso, difensore (Spal)
  • Ivan Varone, centrocampista (Unicusano Fondi)
  • Filippo Tiscione, centrocampista (Unicusano Fondi)
  • Andrea Signorini, difensore (Unicusano Fondi)
  • Daniele Marino, difensore (Unicusano Fondi)
  • Damiano Zanon, difensore (svincolato)
  • Stefano Pettinari, attaccante (svincolato)
  • Diego Albadoro, attaccante (Unicusano Fondi)
  • Daniele Bombagi, centrocampista (Unicusano Fondi)
  • Luca Giannone, attaccante (Unicusano Fondi)
Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere