CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana Femminile, una doppia conferma: Presto e Tainã Santos

Terni Sport Altri

Ternana Femminile, una doppia conferma: Presto e Tainã Santos

Redazione sportiva
Condividi

Taina Santos (foto Pagliaricci)

TERNI – Dopo la conferma di Maite ed in attesa di annunciare il nuovo allenatore, il dg della Ternana Femminile Damiano Basile si assicura la conferma di altre due giocatrici: Pamela Presto e Tainã  Santos.

Pamela Presto, lo scorso anno centrale difensivo importante della squadra rossoverde Vice Campione D’Italia. Presto, che in una sola stagione è riuscita a incarnare lo spirito più classico delle Ferelle come grande lottatrice e leader dello spogliatoio, sarà anche la Coordinatrice del Settore Femminile Giovanile. La brasiliana Tainã Franciele Dos Santos, invece, lo scorso anno è stata pedina fondamentale della squadra rossoverde vice Campione d’Italia con 33 reti totalizzate.

Ternana Femminile, ecco la conferma di Maite

Pamela Presto commenta così la riconferma: “Quando penso a questa stagione nuova la prima parola che mi viene in mente è “finalmente”. Questo sarà un campionato di svolta. Avremo, come accade per il maschile, il girone unico. Affronteremo tutte le squadre e durante l’intero arco della stagione avremo partite importanti, conterà ogni risultato. Gli ostacoli saranno disseminati lungo tutto il calendario e saremo messe tutte davvero alla prova. Un momento di maturità non solo personale, ma per l’intero movimento femminile. Non vedo l’ora di rindossare la mia maglia.”

Così invece la brasiliana: “In 4 anni fuori dal Brasile, dopo la maglia della mia ex squadra russa Aurora di San Pietroburgo, la maglia rosso verde è stata l’unica maglia che mi ha colpito e che mi ha dato la voglia di difenderla per due anni di seguito. Penso che posso fare e dare ancora molto alla società e a tutta questa gente che ci segui sempre e comunque. Cosa prometto? Nella mia vita nessuno mi ha mai regalato nulla o niete mi è arivato per caso facilmente è proprio per questo che mi piace arrivare dove pochi credono. Non faccio promesse, io sono più una giocatrice che lavoro… sicuramente il nostro gruppo, la Società e questa gente meritava quello scudetto purtroppo non era il nostro momento. Ho la certezza che insieme a ogni compagna faremo di tutto per regalare questa gioia a tutti loro e da me ciò che potranno sempre aspettarsi è il massimo come ho fatto l’anno scorso. Se proprio dovessi fare una promessa sarebbe quella di non arrendermi mai”

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere