CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana Femminile ko in Coppa Italia: Montesilvano passa ai rigori

Terni Sport Altri

Ternana Femminile ko in Coppa Italia: Montesilvano passa ai rigori

Redazione sportiva
Condividi

MONTESILVANO-TERNANA 6-5 d.t.r. (2-2 al 40′ 0-0 p.t.)

MONTESILVANO: Ghanfili, Troiano, Ortega, Dalla Villa,Nicoletti, Silvetti, Amparo, Filipa Mendes, Sergi, Guidotti, Domenichetti, Sestari. All. Salvatore
TERNANA: Mascia,Renatinha, Taina,Bisognin, Maite, Pace, Presto, Neka, Brandolini, Torelli, Cipriani, Trumino. All. Pellegrini
ARBITRI: Alessandra Carradori (Roma 1)- Krizia Zucchiatti (Tolmezzo) CRONO: Gaudenzio Raffaelli (Treviso)
MARCATRICI: 0’28” s.t. Troiano (M), 3’50” e 8’15” Renatinha (T), 14’26” aut. Renatinha (T)
SEQUENZA RIGORI: Guidotti (M) gol, Renatinha (T) gol, Amparo (M) gol, Taina (T) gol, Dalla Villa (M) gol, Neka (T) gol, Troiano (M) gol, Bisognin (T) parato
NOTE: Ammonite: Domenichetti (M), Taina (T), Ortega (M)

BASSANO DEL GRAPPA – Coppa Italia già finita per la Ternana Femminile, che esce soltanto ai calci di rigore al termine di una sfida epica, nella quale ha tenuto a lungo testa al Montesilvano. Curiosamente, nella terna arbitrale, c’è un ternano, Gaudenzio Raffaelli, fischietto di lungo corso nel calcio a 5 oggi afferente alla sezione di Treviso.
I rigori premiano il Montesilvano, che elimina la Ternana Ibl Banca al termine di una partita che si era conclusa sul 2-2 e vola in semifinale. Primo tempo equilibrato, a ritmi altissimi: il risultato, però, si sblocca dopo soli 28 secondi della ripresa, quando Troiano appoggia comodamente in rete il pallone sulla respinta del palo successiva a un destro da posizione defilata di Amparo. Al 3’50” arriva il pareggio della Ternana: lo segna Renatinha, che chiede e ottiene la triangolazione con Neka e conclude verso la porta trovando il miracolo di Ghanfili. Il tap in, però, è vincente, proprio otto il settore occupato dai tifosi delle Ferelle. La Ternana prende campo e fiducia, e colpisce un palo con Taina: il vantaggio è nell’aria e arriva ancora con Renatinha, su assist di Bisognin. La stessa numero 9, però, è sfortunata protagonista dell’autogol – su splendida iniziativa di Troiano – che dà il 2-2 al Montesilvano. La partita si decide dal dischetto: segnano le prime sei, si va a oltranza, dove è decisiva la parata di Samira Ghanfili su Bisognin. Domenica 12 è di nuovo campionato, di nuovo contro la formazione abruzzese.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere