CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, ecco sede e closing. Ranucci: “Squadra ok, niente rinforzi”

Calcio Video Sport Terni Sport La Notizia Quotidiana TV EVIDENZA2

Ternana, ecco sede e closing. Ranucci: “Squadra ok, niente rinforzi”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI– Una nuova confortevole sede a due passi dal centro cittadino, al terzo piano dello stabile che ospita l’istituto Leonino, ma nell’altra ala, quella dove sono situati esclusivamente uffici, con le suore che abitano la struttura dall’altra parte e la scuola che continua ad esistere nei primi due piani.

Closing cessione quote

ll documento della cessione di quote

La sede. Taglio del nastro per la nuova sede della Ternana Unicusano, anche se in realtà l’opera è ancora in corso: l’ingresso di via della Bardesca – dove ci sarà un ascensore dedicato, diverso da quello tuttora guasto della struttura – non è ancora  pronto (la porta non è arrivata, lo sarà nei prossimi giorni), e la seconda parte dell’area che ospiterà una sala stampa ancora in costruzione: “Sarà la casa di tutti”, dice il presidente Stefano Ranucci, che sottolinea come la presenza all’interno dello stabile della scuola non darà il via a collaborazioni con la stessa: “E’ un caso che siamo qui, ma va benissimo con la nostra filosofia che lega l’istruzione allo sport”. La struttura fra l’altro è decorata con i quadri in rossoverde di un pittore ternano, Andrea Pazienza.

Guarda le immagini della nuova sede di via della Bardesca

Closing Cessione quote

Il documento della cessione di quote

Closing e Consiglio federale. Massimo Proietti, l’avvocato che ha assistito la società nella fase di trasferimento delle quote, ha presentato ufficialmente il passaggio delle stesse dalla famiglia Longarini alla Università Niccolò Cusano, avvenuto lo scorso 24 ottobre presso lo studio del notaio Scialpi a Roma e formalizzato oggi dopo i tempi tecnici: “Ora ci sarà una assemblea che definirà ufficialmente le cariche”, dice Ranucci, che sarà nominato amministratore unico della società. Sui costi, Ranucci spiega che “non è stata una cessione a costo totalmente a zero, per via di alcune operazioni, ma la cifra versata non corrisponde al valore di mercato, che non è quantificabile. Deve anche avere un grande valore politico, per noi quello che accadrà il 23 Avcoato Massimo Proietti e Stefano Ranuccia Milano sarà importante”. Il riferimento è all’appuntamento del 23 Novembre, quando dall’assemblea di Lega dovrebbe finalmente uscire il nome del nuovo presidente della Lega di serie B (Sagramola, Corradino e Paparesta i  tre papabili), con Ranucci che potrebbe anche finire nel consiglio direttivo.

Ternanello e mercato. Ternanello si farà, con il tempo, spiega Ranucci alle sollecitazioni dei cronisti, mentre sul mercato non arrivano buone notizie: “Svincolati non ne prenderemo – dice Ranucci – ed a gennaio interverremo se ci saranno giocatori che andranno via. La squadra è questa e va bene, sono convinto che i punti arriveranno”.

La conferenza stampa e l’intervista a Ranucci

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere