CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, ecco la prima vittoria: a Verona decidono Defendi e Nicastro

Calcio Terni Sport Extra EVIDENZA2

Ternana, ecco la prima vittoria: a Verona decidono Defendi e Nicastro

Emanuele Lombardini
Condividi

VIRTUS VECOMP VERONA: Sibi; Lavagnoli, Trainotti, Rossi, Lancini; Casarotto (35′ st Alba), Santuari (35′ st Speri), Danieli (20′ st Danti); Manarin (20′ st Grbac); Momentè, Ferrara (23′ st Grandolfo). A disp: Chironi, Pinton, Maccarone, Merci, Fasolo, N’Ze, Sirignano. All. Fresco.
TERNANA (4-3-3): Iannarilli; Fazio, Bergamelli, Diakite, Lopez; Defendi, Callegari (17′ st Pobega), Salzano (23′ st Gasparetto); Furlan (23′ st Frediani), Marilungo (23′ st Butic), Bifulco (8′ st Nicastro). A disp: Gagno, Vantaggiato, Giraudo. All: De Canio.
ARBITRO: Annaloro di Collegno (assistenti: Perrelli-Fraggetta)
MARCATORI 28′ pt Defendi, 33′ st Nicastro
NOTE: ammoniti Defendi (T), Recupero 1’pt 5’st

VERONA- Prima vittoria per la Ternana, che vince a Verona, sul campo della Virtus un match difficilissimo, che non cancella i tantissimi problemi dei ragazzi di De Canio, ancora in evidente ritardo di condizione, ma almeno aiuta a cominciare il tour del force con serenità.

Le scelte. De Canio opta per il 4-3-3 con Fazio e Lopez esterni, Callegari dall’inizio a centrocampo, Nicastro e Vantaggiato in panchina. Bifulco dall’inizio con Furlan a supporto di Marilungo nel tridente offensivo. Nella Virtus l’ex Danti al fianco di Momentè in attacco: l’ex interista sarà grande protagonista.

Primo tempo. Virtus pimpante: subito Momentè sulla sinistra mette al centro per Casarotto che non riesce a dare forza al colpo di testa, a seguire ancora lui, servito da Manarin manda alto da facile posizione. Sibi toglie letteralmente dalla porta una giocata di Marilungo di testa, con l’attaccante che poco prima aveva sprecato un bel pallone su liscio di Rossi, sparando alto, poi al 28′ arriva il gol rossoverde: cross di Lopez dalla sinistra, Defendi sbuca alle spalle di Lancini e con un tocco di esterno destro trafigge da due passi il portiere rossoblù. La parata a terra di Iannarilli su Manarin chiude il primo tempo.

Secondo tempo. Furland e Salzano animano l’inizio ripresa ma in 60” la Virtus Verona mette in scena “La grande paura”:  prima Momentè   impegna Iannarilli che risponde alla grande, poi scatta sul filo del fuorigioco e dribbla Iannarilli ma proprio mentre deposita la palla in rete, l’assistente sventola l’offside. I cambi scuotono la Ternana, in particolare gli ingressi di Nicastro e Butic, con Salzano che si congeda con una punizione respinta di pugno da Sibi. Al 33′ il gol del 2-0: corner di Lopez sul primo palo e Nicastro tutto solo insacca. Il tentativo di Frediani a lato chiude il match: la prima vittoria è in cascina.

 

 

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere