CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, domani il recupero con la Samb, Gallo: “Non mollo”

Calcio Terni Sport

Ternana, domani il recupero con la Samb, Gallo: “Non mollo”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Domani alle 20.30 Ternana in campo al Liberati per il recupero della gara di andata contro la Sambenedettese, affrontata per il ritorno appena 11 giorni fa. Gallo parla prima dell’allenamento di rifinitura:

Poche varianti. “In questi due giorni abbiamo analizzato la partita, ma sul piano del lavoro, allenamento solo per chi non ha giocato e si è fermato Palumbo. Gli altri hanno fatto solo recupero. Palumbo non è disponibile per domani, ha fatto accertamenti, non è un problema serio ma siamo troppo vicini alla partita. Domani farà altri controlli”. Una situazione complicata, perchè con l’assenza di Paghera si apre nuovamente il problema in mezzo: “Mi prendo l’allenamento di oggi ancora- dice Gallo – perchè parecchi sono appena rientrati, Defendi, Giraudo e Boateng che viene da un periodo di inattività. Mi prendo oggi per cercare di mettere i ragazzi nella condizione migliore per fare il massimo. Sarà una partita contro una squadra che proverà a giocare meno, ma noi dobbiamo continuare sul primo tempo di domenica, perchè rivedendolo è stato all’altezza. Dobbiamo capire perchè dopo il gol è arrivato il calo. però non ci saranno grossi cambiamenti: giocare assieme aiuta il continuare a giocare assieme”.

Sottolinea poi: “Devo fare una scelta oculata. Mancheranno Palumbo e lo squalificato Paghera, vedremo anche in base a come stanno quelli rientrati da poco come Giraudo e Defendi: il primo è giovane, esuberante, ma manca da molto, il secondo è rientrato domenica ma ha chiesto il cambio perchè non ce la faceva più”.

Nessuna ultima spiaggia. Rifiuta categoricamente di parlare di ultima spiaggia: “Il campionato non finisce domani – dice Gallo – ma è chiaro che vincere ci aiuta ad allontarci dalla zona calda ed assestarci in classifica. Dobbiamo fare attenzione alla Samb: l’abbiamo già vista ed ha giocato benissimo a Pordenone”.

Vietato mollare. L’avvertimento alla squadra prosegue: “Ai giocatori ho detto quello che penso sin dai primi giorni. Non posso accettare che non si metta in pratica quello che ho provato, questo assolutamente. Ho detto loro: se avete timore – o spera – che io perda il mio entusiasmo vi sbagliate: non mollo di un millimetro, vado avanti con la consapevolezza che bisogna fare bene” E sui gol incassati: “Tre rigori, un tiro da fuori area, una punizione ed un errore difensivo: qualche significato questo ce l’ha. Nelle ultime quattro partite non abbiamo subito pressioni, la difesa sta bene, stiamo lavorando bene. Farò delle scelte ma solo tecniche. Il problema è che non facciamo gol, anche se costruiamo occasioni. Mi ricollego a quello che ho detto domenica: io li accompagno sino alla porta dell’asilo, poi devono entrare da soli”.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere