CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Ternana domani con la Paganese, Gallo: “Il gruppo cresce, ma c’è da migliorare”

Calcio Sport

Ternana domani con la Paganese, Gallo: “Il gruppo cresce, ma c’è da migliorare”

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Ternana pronta alla sfida interna contro la Paganese. Si gioca alle 17.30 allo stadio Libero Liberati. Fabio Gallo in sala stampa annuncia che il modulo sarà quello consueto, quindi il 4-3-1-2.

Parla subito dell’avversario di turno: “La Paganese è una squadra di qualità ed organizzata, con buoni giocatori. Non sarà sicuramente una partita semplice, farà il 3-5-2 con gli esterni alti. Sta a noi far preoccupare l’altra squadra più a difendersi che a ripartire. Le ultime prestazioni sono state positive, anche se è vero che i risultati in trasferta non sono stati ottimi. E’ una squadra più riposata rispetto a noi ed è seriamente temibile. Il campo sarà pesante, anche questo potrà fare la differenza”.

Crescita ma...La squadra rossoverde però cresce, ha cambiato modo di attaccare, non dipendendo solo dai cross di Mammarella: “stiamo lavorando sulle situazioni offensive, nelle ultime gare abbiamo visto anche assist da parte delle mezze ali. Speriamo di avere sempre più soluzioni per poter vincere le partite”. Ma la differenza con le altre big è che la Ternana prende ancora molti gol: “L’aspetto che dobbiamo migliorare di più è la fase realizzativa. Segnamo molto poco in relazione alle occasioni che creiamo. Dobbiamo cercare di prendere anche meno gol, anche se fai un gioco offensivo ci sta di subire un po’ di più. La Reggina ha un’altra impostazione, squadra strutturata e pragmatica. I ragazzi scalpitano, hanno una gran voglia di fare bene. Ferrante ha sempre l’occasione per fare gol, deve essere più cinico, ma è un generoso e non gli si possono chiedere certe cose. Però fra noi e la Reggina, c’è la gara di Monopoli, che noi abbiamo sbagliato”.

Alta rotazione. La gara con la Fermana ha comunque evidenziato che il gruppo è compatto e anche chi gioca meno si fa trovare pronto: “”I ragazzi sanno che è cosi  spiega Gallo – chi non lo accetta si fa fuori da solo. Certamente, è una questione di gestione del gruppo. Penso a Nesta, che ha mostrato professionalità e ha saputo aspettare il suo turno e intanto è cresciuto a livello tecnico. Lui, come Onesti è migliorato molto”.

Bilanci. Gallo traccia anche un primo bilancio: “Mi aspetto di mantenere questo ritmo e di rimanere agganciato alla vetta. Stiamo viaggiando ad una ottima media, e quando abbiamo perso poi abbiamo reagito subito. Se mi aspettavo questo rendimento? Ad inizio stagione c’erano alcune incognite, alcuni giocatori dovevo vedere come rispondevamo al mio lavoro, Certamente aver potuto iniziare presto e contare già su un piccolo gruppo ha aiutato”

Le ultime. Il tecnico ha poi di fatto sciolto i nodi formazione. Dubbi solo in attacco, dove è probabile la coppia Ferrante-Partipilo con Furlan trequartista. Mentre per il resto squadra fatta con Suagher e Celli centrali, Parodi e Mammarella esterni e i tre mancini di centrocampo Palumbo, Salzano e Proietti, vista la squalifica di Paghera

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere