CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana domani a Vicenza, Gallo: “Domani è la partita chiave, ci giochiamo tanto”

Calcio Sport

Ternana domani a Vicenza, Gallo: “Domani è la partita chiave, ci giochiamo tanto”

Redazione sportiva
Condividi

TERNI – Domani alle 16.30 Ternana a Vicenza, per una gara chiave, visto che i rossoverdi non vincono da 15 partite, ma anche la formazione berica è ferma da novembre dal punto di vista dei tre punti. Fabio Gallo non ha dubbi: La partita di domani è la partita, l’ho detto ai ragazzi. La gara di domani ti permette di capire come sarà il nostro futuro, l’ho fatto capire alla squadra con toni forti. Dobbiamo giocarla seriamente, poi il resto vedremo. Non voglio pensare di arrivare all’ultima giornata non ancora salvi. Poi se il Monza vince la Coppa Italia ci sarà un posto in più, ma anche li ho detto: se non ce la dovessimo fare per un punto, vengo li e vi ammazzo tutti….”

Crescita. La squadra cresce: “lo vedete anche voi in allenamento”, dice Gallo, che poi precisa: “In questa settimana ho avuto una scelta più ampia, ho ribadito ai ragazzi che una prestazione sufficiente non cancella quella prima contro l’Imolese, una rondine non fa primavera. Tutti mi hanno dato la loro disponibilità, serve anche la prestazione. Contento del gesto di Vantaggiato che è andato subito verso il centrocampo dopo il gol, era il segnale che volevamo vincere. La reazione migliore è stata all’inizio del secondo tempo, abbiamo preso gol all’ultimo minuto del primo tempo ma ci siamo riorganizzati. E’ la prima volta che succede. La squadra ha potenzialità inespresse, devono assolutamente emergere. Contro il Pordenone c’erano molti giovani, ma anche gente esperta avanti. Era una squadra equilibrata, puoi fare e disfare ma sempre mantenendo l’equilibrio”

Vicenza. Dell’avversario dice: “Giacomelli ama giocare sul centro sinistra dell’attacco e prende palla tra le linee. E’ una punta anomala che arretra spesso, bisognerò dargli un occhio di riguardo. Rispettiamo tutti ma noi dobbiamo mantenere la nostra identità. In Coppa Italia hanno fatto un’ottima partita contro il Monza, hanno grande qualità. Non vincono in casa da parecchio, ma noi siamo messi peggio. Entrambe le squadre ambivano a fare meglio in questa stagione, ma loro sono davanti a noi. Non dobbiamo pensare a quello è stato”. E sottolinea: “A volte bisogna portare a casa il risultato come fa Tesser, che nel finale si chiude. Se lo fa lui, con 500 partite…”.

Le ultime. Recupera Altobelli, non Furlan e Hristov: il primo non ha ripreso del tutto, il secondo è tornato dalla Nazionale con un problema al pube. Prima convocazione per il giovane nipote d’arte Gianmarco Nesta, classe 2000, attaccante: suo zio è il tecnico del Perugia.

Si va verso un 4-3-3 con Iannarilli in porta; Mazzarani, Bergamelli, Russo e Giraudo in difesa (ma potrebbe giocare anche Pobega, che Gallo ha rivelato aveva inizialmente pensato in quel ruolo contro il Pordenone); Altobelli, Callegari e Palumbo in mezzo; Bifulco, Vantaggiato e Frediani davanti.

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere