CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, De Canio conta gli assenti per Verona e ribadisce: “Ci vuole pazienza”

Calcio Sport

Ternana, De Canio conta gli assenti per Verona e ribadisce: “Ci vuole pazienza”

Redazione
Condividi

TERNI- Poche parole dal tecnico De Canio in vista della gara di domani a Verona. La squadra è partita dopo la rifinitura, che non ha sciolto i nodi relativi alle scelte: “Abbiamo provato tutte le soluzioni, come già vi ho spiegato non ho ancora scelto”, dice.

Poi spiega: “Giochiamo contro un avversario di categoria, molto frizzante, agile e con una discreta qualità. Non saranno condizioni facili, il campo è stretto e la squadra è in palla, anche se i loro risultati non sono così eclatanti. Dobbiamo cercare di allargare il gioco per creare gli spazi, con il campo stretto gli avversari sono più vicini e aggressivi, dobbiamo giocare velocemente per non farsi ostacolare e bloccare le azioni. In questa categoria è molto importante fare gol subito per aprire gli spazi. I giocatori hanno voglia di vincere e spesso vogliono strafare, giocando sopra ritmo forzando la giocata. A volte serve più pazienza, la voglia c’è ma abbiamo cambiato spesso tipo di preparazione. Devo rafforzare le loro certezze e non disperdere la loro autostima. Quando si cambia spesso preparazione è difficile ritrovare subito la condizione, specialmente se poi non si scende in campo. Devo tranquillizzarli, ci hanno sempre messo impegno e applicazione, sono certo che i risultati arriveranno. C’è troppa frenesia, ma i ragazzi devono giocare come sanno, le occasioni le creano, devono solo avere pazienza di non sbilanciarsi e gestire la palla. Se il gol arriva si gioca con più tranquillità. Trovando il gol prima possiamo divertirci in campo e sbloccarci mentalmente. Con due pareggi non abbiamo perso il campionato, abbiamo 3 partite da recuperare. Siamo solo all’inizio, io tranquillizzo i giocatori e gli ricordo tutto quello che abbiamo vissuto, certe difficoltà vanno comprese”

Probabile formazione. Assente Vitali, che ha accusato un problema nel corso della rifinitura, Vives (di rientro forse già domenica), Altobelli e Rivas, oltre a Hristov in nazionale, il tecnico dovrebbe confermare il 3-4-1-2 con Iannarilli; Diakitè, Gasparetto, Bergamelli; Defendi, Callegari, Salzano, Lopez; Furlan; Vantaggiato, Marilungo.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere