CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana da batticuore con l’Olbia: si fa rimontare ma alla fine vince 3-2

Calcio EVIDENZA Terni Sport Extra

Ternana da batticuore con l’Olbia: si fa rimontare ma alla fine vince 3-2

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNANA (4-3-1-2): Iannarilli; Nesta, Suagher, Sini, Mammarella; Proietti, Defendi (26’st Paghera), Salzano; Furlan (44’st Russo); Vantaggiato (26’st Niosi), Ferrante. A disp.: Tozzo, Parodi, Argento, Mucciante, Onesti,  Boateng All.: Gallo
OLBIA (4-3-1-2): Van der Want; Mastino, La Rosa, Iotti, Pitzalis; Lella, Muroni, Pennington; Doratiotto (16’st Vallocchia); Parigi, Ogunseye. A disp.: Crosta, Barone, Belloni, Scanu, Demarcus. All.Filippi
Arbitro: Cavaliere di Paola (assistenti: D’Ilario-Cerilli)
Marcatori: 13’pt Proietti (T), 4’st Furlan (T), 25’st Parigi (O), 27’st rig Ogunseye (O), 42’st Paghera (F)
Note: Serata caldissima, spettatori 1500 circa. Ammonito Suagher (T), Mammarella (T), Nesta (T), Niosi (T). Recupero: 0’pt 4’st

TERNI – La Ternana batte 3-2 l’Olbia nella prima gara ufficiale della stagione, esordio in coppa Italia  ma c’è ancora da lavorare parecchio, perchè il calo fisico ha rischiato di vanificare le due reti di vantaggio accumulate dopo nemmeno 50 minuti. Siamo comunque al 4 di agosto ed è il primo confronto vero con squadre di categoria, ma sicuramente è un aspetto su cui Gallo dovrà lavorare.

Le scelte.  Nessuna sorpresa in casa Ternana, con l’undici di fatto che è quello annunciato in conferenza stampa. Nell’Olbia, giunta a Terni con soli 17 giocatori (dei quali tre portieri!) e senza l’ex Cagliari in serie A Pisano, Muroni al posto di Vallocchia.

Primo tempo. Tanto caldo, si gioca al piccolo trotto. Rossoverdi che ci mettono un po’ a entrare in partita e questo favorisce l’Olbia che al minuto 10′ clamorosamente sfiora il gol: errore di Sini che libera Doratiotto davanti al portiere, ma l’ex primavera del Cagliari calcia fuori da due passi. Subito dopo, triangolo Ferrante-Proietti con l’ex Teramo che la butta dentro, per il vantaggio delle Fere. L’Olbia risponde su calcio franco: Vantaggiato spazza di testa ma sfiora l’autogol.

Noia a palate in un match dove domina il caldo, che impedisce le giocate. Dopo il gol la Ternana si è seduta mentre i sardi ci mettono la corsa e null’altro, perchè davanti non sono minimamente in grado di pungere. Al 41′ si riaffaccia la Ternana in avanti: tiro-cross dalla sinistra di Mammarella, intervento di Wan Der Want coi pugni.

Secondo tempo. Si riparte con l’Olbia che ci prova senza successo con l’italo-nigeriano Ogunseye, ma al 4′ la Ternana raddoppia: cross di Mammarella e colpo di testa a incrociare di Ferrante. Un lampo nella noia, perchè dopo il gol la partita torna a spegnersi di nuovo, con le squadre che sembrano patire anche il grande caldo.

Minuto 17, di nuovo una occasione rossoverde: cross di Furlan, colpo di testa di Vantaggiato e parata di Van der Want, a seguire, palo di Ferrante al termine di una bella giocata. La risposta dell’Olbia è flebile, con Parigi che manda alto un tiro da buona posizione; è il preludio al gol sardo che arriva all’improvviso, sempre con Parigi che raccoglie un buon pallone e di testa batte Iannarilli lasciato solissimo dalla difesa.

Entrano Paghera e Niosi per Defendi e Vantaggiato, poi clamorosamente arriva il pareggio dell’Olbia, su un rigore parecchio dubbio concesso per un intervento di Nesta su Parigi. Al di là della svista del direttore di gara, il calo fisico è evidente. Dal dischetto, Ogunseye batte Iannarilli.

Niosi è vivacissimo: ha due occasioni subito dopo il gol, sulla seconda ci arriva molto bene il portiere gallurese. Ma è l’unico ad avere un po’ di vivacità in una squadra che sembra essersi spenta all’improvviso. Salvo qualche lampo, come quello che a 5′ dalla fine regala la vittoria e la possibilità di riposarsi una settimana: azione sull’asse Furlan-Mammarella e conclusione decisiva di Paghera. Finisce qui, domenica riposo e poi doppia sfida sul campo del Rieti, la prima in coppa e la seconda in campionato.

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere