CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Carbone ‘sbotta’: “Basta parlare di statistiche, stiamo crescendo”. Ma la classifica piange

Calcio Terni Sport

Ternana, Carbone ‘sbotta’: “Basta parlare di statistiche, stiamo crescendo”. Ma la classifica piange

Emanuele Lombardini
Condividi

Benito Carbone, allenatore della Ternana

TERNI – “Preoccupazioni? Io non ne ho. Come ci si può presentare in sala stampa e domandare una cosa del genere? Non ti rispondo nemmeno”. Benito Carbone rompe gli argini e ricordandosi dei tempi in cui giocava, entra in tackle sulla domanda di un cronista. Il quale lo sollecitava sul fatto che le statistiche vedano la Ternana ultima come tiri in porta, pericolosità e occupazione della metà campo avversaria.

“Le statistiche tienitele per te – esplode il tecnico -Io devo pensare a vincere, ma la negatività mi dà fastidio. Io vedo una squadra che migliora, poi le statistiche le lascio a voi. Il problema c’è, si vede. sto cercando di risolverlo. Non è che quelle sopra di noi abbiano fatto tanto meglio, se mi parli di retrocessione mi innervosisco perchè siamo alla nona giornata. Chi ti dice che continueremo su questo trend? Io non guardo le statistiche, fallo tu che io vado avanti con altre cose”.

Insomma, il clima è bello caldo e questo rende ancora più complessa la trasferta al “Provinciale” di Erice (la squadra partirà domattina con un volo Roma-Palermo, per poi recarsi nella provincia trapanese in pullman) contro il Trapani ultimo in classifica: “Loro sono in fondo alla classifica, il pubblico è caldo, dobbiamo far uscire fuori tutti i loro problemi. Ma no, non è affatto l’ultima spiaggia per noi”

Carbone non vuol sentire parlare di retrocessione, ma i risultati di oggi parlano chiaro: se domani la Ternana dovesse uscire con una sconfitta sarebbe ultima da sola. E anche un pareggio non  farebbe stare molto meglio: “Non ho preoccupazioni – dice il tecnico –  sono sereno perché prima o poi ne verremo fuori. I risultati sono figli delle prestazioni, abbiamo fatto progressi ma in fase di finalizzazione ci manca ancora qualcosa. Certamente non possiamo pensare di entrare in campo e di fare tacco e punta, ci serve la mentalità da provinciale. Ma io sono sereno, la squadra lotta su ogni pallone, ogni partita. Se non avessi visto questo me se sarei già andato”

Le scelte. Come è ovvio i nodi tecnici saranno sciolti solo nella rifinitura in programma domani, ma Carbone svela già quali sono i dubbi: “Devo scegliere fra Valjent e Sernicola e fra Masi-Contini ma anche in attacco. Avenatti migliora e potrebbe essere una valida alternativa in avanti. Palumbo e Surraco stanno migliorando, Dugandzic  ancora non è al top, Della Giovanna sarà convocato perchè mi può dare due alternative sia come centrale e come terzino sinistro”. Sicuri assenti gli infortunati Di Noia, Di Livio e Coppola.

Probabile formazione (4-3-1-2): Di Gennaro; Valjent, Masi, Meccariello, Germoni; Bacinovic, Defendi, Petriccione; Falletti; La Gumina, Surraco.

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere