CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, big match con la Fermana con vista sul primo posto, De Canio: “Attenzione alta”

Calcio Sport

Ternana, big match con la Fermana con vista sul primo posto, De Canio: “Attenzione alta”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI – Sfida con vista sul primato. Domani sera alle 20.45 allo stadio Libero Liberati (e diretta su Sportitalia), la Ternana ospita la Fermana per quello che è a tutti gli effetti il big match della giornata, visto che la Ternana vincendo passerebbe in testa, con una gara da recuperare. De Canio come sempre fa il punto con i cronisti.

Subito fari puntati sulla Fermana:  “E’ una squadra che gioca molto accorta e riesce a capitalizzare benissimo quello che produce di positivo – spiega – Bisogna alzare ancora di più il livello di attenzione. Insieme all’Imolese è la squadra sorpresa in positivo del campionato“ E prosegue: “Noi abbiamo una squadra forte, ma attenzione: avere giocatori forti vuol dire poco in questo campionato se non hai altre caratteristiche: basti pensare che noi abbiamo battuto il Rimini che aveva battuto la Fermana. Purtroppo sul campo possiamo fare poche prove, spesso devo accontentarmi di spiegare a parole cosa devono fare, ma la squadra risponde molto bene”.

Il problema insomma è sempre quello, una squadra che si allena poco. De canio in proposito chiarisce il suo pensiero,  rispetto a qualcuno che avrebbe a suo dire defnitio questo un alibi: “Incredibile cosa ci si inventi in questa città – spiega – mi hanno accusato di accampare scuse, che non è vero che giochiamo ogni tre giorni e non ci alleniamo. Penso che parli il calendario, come si fa a dire una cosa del genere? Penso che sia normale che si parli di stanchezza per la squadra. Negarlo è disonestà intellettuale”. E ancora: Quello che abbiamo fatto oggi, non andava fatto il giorno della rifinitura, bensì durante la settimana. Ma se non abbiamo tempo durante la settimana, quando lo facciamo?”

Intanto, procede bene il recupero di Vives: “Sembra che forse è stato compreso il problema, e che quindi abbiamo tempi brevi, però per scaramanzia aspetto a dire qualunque cosa“, spiega. Poi il discorso si sposta sui giocatori duttili: “Furlan gioca bene da ala e da trequartista ma ha spesso avuto troppe pause, si estranea e gioca solo se ha la palla. Invece no, uno con la sua velocità può essere impiegato anche diversamente, non in modo così limitata: in mezzo al campo è sempre nel vivo del gioco ed aiuta con la sua capacità di saltare l’uomo, è un valore aggiunto, toglie punti di riferimento. Defendi l’ho provato anche alto, perchè è un giocatore molto versatile“.

Le ultime. De Canio dice poche cose sulla probabile formazione “ma non è per fare pretattica – precisa – è perchè devo decidere, ci sono situazioni che ti fanno cambiare. Anche col Vicenza volevo dare dei turni di riposo, poi le cose sono cambiate“. Altobelli, questo lo conferma, sarà nello stesso ruolo visto nell’ultima partita, perchè “c’è bisogno di esperienza”. Motivo per cui probabilmente, potrebbe toccare anche a Vantaggiato, da vedere se al fianco di Marilungo o meno. Possibile un turno di riposo per il bomber, ma è probabile che dipenderà dalle condizioni di Nicastro, che avverte un dolore alla caviglia e solo domattina sarà valutato. Tornano Bergamelli al centro e  Lopez a sinistra in difesa, resta da capire se e come verrà impiegato di nuovo Giraudo.

 

 

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere