CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana bifronte: ad Avellino è un pari da batticuore contro la Casertana

Calcio Sport

Ternana bifronte: ad Avellino è un pari da batticuore contro la Casertana

Redazione sportiva
Condividi

CASERTANA (4-3-3): Dekic; Hadziosmanovic, Konate, Carillo, Setola; Izzillo, Icardi (14’st Bordin), Santoro (44’st Petito); Matarese (38’st Varesanovc), Cuppone, Fedato. A disp.: Zivkovic, Avella, petito, Buschiazzo, Petruccelli, De Sarlo, Ciriello, Matese, Valeau  De Lucia. All.: Guidi.
TERNANA(4-2-3-1): Iannarilli; Laverone, Boben, Diakitè (27’st Russo), Mammarella (20’st Frascatore); Palumbo, Kontek (18’st Furlan); Peralta (25’st Partipilo), Falletti, Torromino (15’st Proietti); Vantaggiato. A disp.: Vitali, Damian, Ferrante, Suagher, Paghera, Raicevic, Salzano All.: Lucarelli.
Arbitro: D’Ascanio di Ancona (assistenti: Pomperi Poetini-Teodori)
Marcatori: 29’pt rig Fedato (C), 37’pt Matarese (C), 3’st Falletti (T), 5’st Peralta (T), 39’st Furlan (T), 46’st Cuppone (C)
Note: Gara giocata a porte chiuse ed in campo neutro. Ammoniti Boben (T), Kontek (T), Konatè (C), Proietti (T), Falletti (T), Izzillo (C). Recupero 1’pt 5’st

AVELLINO – Finisce 3-3 sul neutro del Partenio di Avellino fra Casertana e Ternana. Rossoverdi bifronti. Totalmente assenti nel primo tempo, scoppiettanti nel secondo con i rossoverdi che pareggiano nei primi 5′ poi ribaltano con Furlan. Nel recupero, l’incredibile pari dei campani.

Le scelte. In casa rossoverde, cinque cambi: Laverone e Boben in difesa, Palumbo per Damian in mezzo, Peralta e Torromino in attacco. Fra i campani confermate le assenze di Castaldo, Origlia e Cavallini mentre recuperano Icardi ed Hadziosmanovic. In campo a sorpresa Matarese al posto di Petruccelli, panchina per l’ex Bordin.

Primo tempo. Ternana in difficoltà contro i rossoblu: è la squadra di Guidi che dette i tempi: Subito tre azioni nei primi 10 minuti, prima con Izzillo (parato da Iannarilli), poi con Matarese di testa che impegna ancora il numero uno rossoverde, poi Santoro manda lato. Al 19′ si vede la Ternana con una botta dalla distanza di Kontek che va fuori, ma è un fuoco di paglia: al 23′ campani ancora pericolosi con Izzillo. Carillo chiude bene sul tentativo di Falletti nell’uno contro uno, poi arriva il vantaggio. Cuppone prova a saltare Iannarilli che lo stende aver respinto il destro secco di Fedato, per l’arbitro non ci sono dubbi, è rigore che Fedato trasforma spiazzando Iannarilli. La Ternana non fa in tempo a riorganizzarsi che incassa il secondo gol: fallo di Boben e calcio di punizione dal limite trasformato in maniera magistrale da Matarese.

Secondo tempo.La Ternana rientra in campo con grande baldanza e trova il pareggio in 5′: Falletti, tira dalla distanza e trova un gravissimo errore di Dekic, che non trattiene il pallone che termina in rete. Poco prima Torromino aveva scaldato le mani al portiere, tirando a lato. Dopo il 2-1, subito il pari:  azione confusa in area campana, con Carillo che scivola e consente e Peralta o di battere a rete indisturbato. Al 14′ reazione campana: con Izzilllo che arriva al tiro dal limite, ma il pallone termina alto
Fere tutte avanti, grossi problemi per i locali: Santoro spazza via una buona occasione rossoverde, poi al 31′ la Ternana sfiora il tris, ancora una volta complice un clamoroso errore di Dekic, che smanaccia un tiro di Kontek su lancio di Proietti. Il portiere prova a riscattarsi al 28′ Dekic: Furlan la butta dentro l’area e ne viene fuori un tiro pericolosissimo che il portiere respinge d’istinto. Entra Partipilo e la Ternana prosegue il forcing schiacciando in area i locali. Partipilo va vicino al gol, Furlan lo trova al 39′ su punizione appena fuori area lasciando di sasso Dekic. Nel finale arriva la beffa ed il 3-3 griffato Cuppone con un gran colpo di testa su cross di Fedato. Nel recupero, poco prima di fischio finale, un tiro di Partipilo lambisce il palo.
Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere