CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Ternana, Acquafresca e Rossi: “La piazza giusta per il nostro rilancio”

Calcio Terni Sport

Ternana, Acquafresca e Rossi: “La piazza giusta per il nostro rilancio”

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI- Al Liberati è il giorno di Andrea Rossi e Robert Acquafresca. Esterno e attaccante sono stati presentati quest’oggi al termine del loro primo allenamento con la maglia della Ternana.

Acquafresca. Trent’anni, madre polacca e padre pugliese, Acquafresca arriva a Terni dopo un anno e mezzo tribolatissimo, con appena cinque apparizioni nel Bologna. Anche per questo, forse, il suo accordo è assai particolare: sei mesi di contratto con opzione per un anno se la Ternana si salva e lui segna più di 8 gol: “Per me è la fine di un incubo – dice – spesso si è parlato senza sapere, ma io so e non ho nulla da nascondere. A Bologna non ho trovato la fiducia che credevo di avere, poi magari non me la sono nemmeno meritata, ora lavorerò per farmi trovare pronto. Comunque ho sempre lavorato, e per fare bene devi fare fatica. Anche quando mi allenavo con la Primavera ho sempre dato il massimo, sono un professionista”.  Era sul taccuino di Carbone, ma anche Gautieri ha accettato di averlo con sé: “La Ternana si è subito interessata a me e a me interessava la Ternana: c’è voluto tempo ma è finita bene. La classifica non è un problema, anche perché non la merita e ho visto gli sforzi che sono stati fatti per rinforzarla. La concorrenza in attacco? Aiuta a dare sempre il massimo”. Acquafresca vestirà la maglia numero 23.

Rossi. Andrea Rossi, 30 anni, di San Benedetto del Tronto, è l’esterno sinistro d’esperienza che mancava alla Ternana. Un altro che a Terni cerca riscatto: “A Brescia non mi sono trovato bene, ho sbagliato ad accettare: loro hanno fanti giovani e pensavano di prendere me per farmi svernare ma non è stato così: mi sento un fuoco dentro. Tanto è vero che quando mi hanno detto di venire a Terni, ho lasciato la famiglia su e sono venuto”. Della situazione di classifica dice: “Mi sembra paradossale. L’anno scorso a Salerno mi sono salvato ai playout, e so che questa squadra non merita questa partita e che dobbiamo fare di tutto per tirarci fuori. Voglio dare una mano perchè una piazza come questa non può essere così in basso in classifica. Tutti parlano del Bari, ma secondo me la Ternana è la squadra che ha fatto il mercato migliore”.

Da buon truentino, conosce bene il significato della parola derby: “Ternana-Perugia  è paragonabile ad un Ascoli-Sambenedettes: ho tanti amici in campo, è vero, ma io devo pensare solo a me stesso, li saluterò dopo”. Per lui la maglia numero 23 liberata da Surraco.

Pagni e il progetto. Il ds Pagni ha colto l’occasione per fare il punto sul mercato: “Mi è rimasto un colpo in canna, un a mezz’ala fisica, mancina, stavamo trattando Castiglia, ma non solo: chi quei giocatori ce li ha se li tiene. O trovi il giocatore scontento oppure vai su un giocatore del livello di Diakité, ma non è facile. Anche qualche cessione, ho parlato con Di Livio, Dugandzic e Della Giovanna, ma loro giustamente da professionisti hanno deciso. Tutti dicono che abbiamo fatto una grande campagna acquisti, ma io dico che abbiamo fatto anche una grande campagna cessioni. Romizi e Lodi erano degli obiettivi, non ci siamo riusciti. Nel primo caso, preso Ledesma, sarebbe stato un di più, anche se avevamo la sua disponibilità”. Quando poi lo stuzzicano sul progetto Ternana lui risponde: “A me è stato chiesto di salvare la Ternana, io ho un obiettivo, che una volta centrato potrebbe scatenare l’avvio del progetto, perchè un progetto c’è”. Prima o poi sarà rivelato o almeno si spera.

Una giornata per la città. Guanti, ramazza e sacchi, i giocatori della Ternana questa mattina all’iniziativa (dedicata al decoro urbano e all’educazione civica) pulendo il parco cittadino “Le Grazie” in viale Trento. Ad accogliere la delegazione anche il presidente dell’associazione Myricae Giuseppe Bortone, associazione che cura il parco.

Tags:
Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1

Ti Potrebbe anche Piacere