CARICAMENTO

Scrivi per cercare



Ternana a Meda col Renate, Calori: “Casco ed elmetto”. Arriva anche Boateng

Calcio Terni Sport

Ternana a Meda col Renate, Calori: “Casco ed elmetto”. Arriva anche Boateng

Emanuele Lombardini
Condividi

TERNI– Mercato, la condizione della squadra e ovviamente anche il match di domani. Tanta carne al fuoco nella conferenza stampa che il tecnico ha tenuto prima della partenza direzione Meda dove i rossoverdi domani giocheranno (14.30) contro il Renate

Mercato. Primo tema, il mercato: “Sono andati via tre ragazzi che avevano richieste, quindi era giusto andassero. L’ho detto ai ragazzi: chi ha richieste vada, qui c’è bisogno di gambe. Sono arrivati giocatori che hanno già giocato quest’anno come Russo e Castiglia e ora anche Boateng, ha una storia interessante a livello giovanile, può darci profondità e gamba. Arriva domani, vediamo come sta di condizione, adesso la nostra priorità è mettersi l’elmetto e lavorare a testa bassa per dare intensità a questa squadra”. Mi manca una alternativa a sinistra, andato via Lopez, ma vediamo di adattare qualcuno. Russo e Castiglia sono già qui e partono con noi”

Testa bassa e lavorare. Calori ribadisce, la tecnica non basta: “In serie C non serve l’estetica, bisogna correre, calarsi nella categoria. Manchiamo in un pò di cose, perchè la condizione non basta. Ci vuole anche la testa e anche l’intensità. Serve equilibrio, concretezza, evitare di prendere gol come quelli che hanno preso. Serve concentrazione. In generale,  comunque quelle due o tre cose che stiamo tentando di fare stanno lavorando tutti bene, Poi c’è la partita ed è li che  vedi davvero il risultato di quello che fai. C’è un atteggiamento propositivo. I ragazzi   in questo senso si sono messi a disposizione. Ma attenzione, la squadra ha fatto 30 punti, vuol dire che hanno valori. Bisogna fargli tornare questi valori”.

Modulo. Poi si parla del modulo: “Il 3-5-2? Sicuramente è la mia idea, ma poi bisogna vedere in corsa- dice Calori – Mi interessano i concetti più di tutto il resto,  che ci si muova la squadra, poi il resto viene dopo. Con la tecnica fai fatica a portare a casa le partite in C. Poi credo che si possa fare tutto: in questo momento devo valutare la situazione che può renderci migliore. Le cose sono poi tutte opinabili, però una linea la devi avere. Bisogna avere la capacità e la forza di leggere la situazione al momento e lavorarci. Quando avremo le certezze e tornerà a fiorire tutto lavoreremo anche sulle varianti”.

Renate. Del Renate dice: “Noi andiamo a giocare con il Renate, una squadra umile che corre tanto. Hanno due attaccanti molto validi, Gomez e Renate, giocano molto bene”.

Le ultime. Partono come detto col gruppo Russo e Castiglia, assenti invece Altobelli (con la febbre) e  Hristov, per una botta alla gamba, mentre sarà disponibile Pasquale Fazio, Il destino di Vives è legato all’arrivo di Boateng e se ne saprà di più non appena verrà ufficializzato l’arrivo dell’attaccante ex U21 azzurra, che si è appena svincolato dall’Olimpia Lubiana.

 

Emanuele Lombardini
Emanuele Lombardini

Giornalista, cittadino d'Europa

  • 1