giovedì 27 Gennaio 2022 - 07:17
-2.3 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Ternana a Frosinone, l’ennesimo silenzio di Lucarelli ed il dubbio-Falletti

Penultima trasferta del'anno solare per la Ternana, che alle 14 di domani allo stadio Benito Stirpe di sfida i ciociari dell'ex Maiello

TERNI – Penultima trasferta del’anno solare per la Ternana, che alle 14 di domani allo stadio Benito Stirpe di Frosinone sfida i ciociari allenati dal campione del Mondo Fabio Grosso e fra i quali milita l’ex Raffaele Maiello.

Lucarelli ha scelto per l’ennesima volta, con grande mancanza di rispetto verso i cronisti, di non svolgere la conferenza stampa sebbene ce ne fosse il tempo, così che nuovamente ci si deve affidare alle sensazioni ed agli spifferi per capire la situazione della squadra in vista della gara in Ciociaria.  Al momento in cui scriviamo, non sono giunte dichiarazioni da parte del tecnico: sono state promesse ed è probabile che arriveranno, ma questo sito non ve ne darà conto, perchè il nostro lavoro è stato più volte calpestato.

Le poche certezze

Poche cose paiono certe. La prima è ovviamente la squalifica di Proietti, fermato per un turno dal giudice sportivo a seguito dell’espulsione rimediata col Crotone, l’altra è che – oltre al lungodegente Capanni – mancheranno ancora  Marino Defendi ed Antonio Palumbo. Il capitano si è negativizzato dal Covid, ma non ha recuperato dall’infortunio che lo tiene fermo da qualche partita, mentre il centrocampista campano dovrà proseguire la quarantena. Rimangono i dubbi invece circa l’impiego di Cesar Falletti.

Il fantasista uruguayano, che proprio nei giorni scorsi ha compiuto 29 anni, era uscito dolorante dal match contro il Crotone, dove aveva segnato il gol partita: gli esami strumentali hanno escluso lesioni o fratture ma la contusione al costato è molto forte e il giocatore in questi giorni si è allenato a parte. Probabile che Lucarelli si prenda tutto il tempo a disposizione prima di decidere se impiegarlo o concedergli un turno di riposo. La sensazione è che il fantasista possa partire dalla panchina.

L’esodo del tifo

Complice la vicinanza, saranno 750 i tifosi che seguiranno le Fere allo Stirpe:  i biglietti  messi a disposizione dal Frosinone per la società rossoverde sono stati infatti polverizzati in pochi minuti e dunque domani sarà un vero e proprio esodo: diversi pullman partiranno da Terni, ma complice la relativa vicinanza della città ciociara, i tifosi della Curva Nord hanno organizzato una suggestiva trasferta in treno.

La probabile formazione

Probabile qualche cambio, non solo forzato, rispetto alle formazioni viste contro Lecce e Crotone. Da capire soprattutto la mediana, con Agazzi che sarebbe stato il vice Proietti ma non è partito per un problema muscolare. Dunque poche soluzioni, con Paghera e Koutsoupias

Ghiringhelli o Diakitè a destra in difesa: dipenderà dal tipo di partita che vorrà impostare, per il resto nella linea a 4 giocheranno Sorensen, Capuano e Martella davanti a Iannarilli. Il vice Falletti, stante anche l’assenza di Defendi, potrebbe essere Peralta, a meno che Lucarelli non opti per un 4-3-3. Nel primo caso, al fianco dell’argentino giocherebbero Partipilo e Furlan con Donnarumma davanti. Diversamente, potrebbe esserci una mediana più offensiva, magari con, Salzano,  Paghera e Capone, con un tridente a scelta, viste le diverse soluzioni offensive.

 

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi