CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Terex sempre più vicina alle lavoratrici, presentata la seconda edizione del progetto S.a.f.f.u

Extra

Terex sempre più vicina alle lavoratrici, presentata la seconda edizione del progetto S.a.f.f.u

Redazione
Condividi

E’ stata presentata questa mattina l’edizione 2016 del progetto “family friendly” che l’azienda Terex ha promosso in collaborazione con la Cooperativa Asad e con il patrocinio del Comune di Umbertide per rispondere alle esigenze delle proprie lavoratrici e favorire la conciliazione tra i tempi di lavoro e di cura della famiglia. “S.a.f.f.u.”, ovvero Soluzioni Aziendali Family Friendly, è infatti il nome dell’iniziativa, illustrata dal responsabile dello stabilimento di Umbertide di Terex Francesco Aiello e dalla Human Resource manager di Terex Cristina Calì, insieme al sindaco Marco Locchi, al vicepresidente della Cooperativa Asad Fulvio Mecci e alla responsabile Asad per l’area minori Monica Nanni.

Dopo la prima edizione dello scorso anno di S.A.F.F.U., Terex ha deciso di lanciare una seconda edizione del progetto che prevede la possibilità per le dipendenti di usufruire di servizi quali baby sitter, asilo nido, recupero scolastico, trasporto ed accompagnamento scolastico ed assistenza domiciliare soft per anziani, e da quest’anno anche visite mediche specialistiche da parte di ginecologi, ortopedici, psicoterapeutici, dermatologi, logopedisti ed infermieri, in collaborazione con il Poliambulatorio Prisma e lo studio associato ostetrico-ginecologico di via Papa Paolo VI. “Terex è una multinazionale con più di 50 siti produttivi in tutto il mondo ed oltre 18.000 dipendenti ed ha sempre riservato un’attenzione particolare alle lavoratrici fornendo loro il supporto di cui hanno bisogno”, ha affermato Aiello. “Lo scorso anno al progetto S.a.f.f.u. ha aderito circa il 75% delle lavoratrici e quest’anno abbiamo deciso di riproporre il pacchetto di servizi rivolti a bambini ed anziani integrandolo con la possibilità di accedere a servizi medici convenzionati per la tutela e la promozione della salute e del benessere”, ha aggiunto Calì.

“Anche se Asad e Terex sono realtà molto diverse tra loro, operano ambedue nel settore del welfare, mosse da un unico interesse, quello del benessere della comunità”, ha affermato il vicepresidente di Asad Mecci. Come spiegato da Monica Nanni, le lavoratrici potranno scegliere uno o più pacchetti di servizi tra quelli proposti, fino a costruire un’offerta su misura che sappia rispondere alle specifiche esigenze di ciascuna; inoltre la Cooperativa Asad si impegna a fornire i servizi alle donne direttamente nelle realtà in cui vivono, anche tramite convenzioni con associazioni e cooperative di altri territori. “Terex è ad oggi l’unica azienda del nostro territorio che offre questi servizi alle proprie dipendenti, alla stregua delle più avanzate realtà industriali del Nord Europa e per l’Amministrazione Comunale è questo motivo di grande orgoglio – ha affermato il sindaco Locchi – Grazie a questi pacchetti di servizi la donna diventa ancora più arte attiva della società e, oltre a ricevere supporto nella gestione della famiglia, da quest’anno può anche prendersi maggiore cura di sé, usufruendo di servizi medici convenzionati”. La presentazione di S.a.f.f.u. è stata inoltre l’occasione per annunciare anche un altro progetto che ha visto per protagoniste le lavoratrici della Terexe che, di loro iniziativa, in occasione della Festa della donna, hanno promosso una raccolta di giocattoli che saranno destinati ai vari servizi per l’infanzia e anche ai servizi rivolti agli anziani con Alzheimer presenti sul territorio.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere