CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Stroncone, sulla centrale a biometano il sindaco Malvetani avverte: “Tutto ancora in evoluzione”

Cronaca e Attualità Terni

Stroncone, sulla centrale a biometano il sindaco Malvetani avverte: “Tutto ancora in evoluzione”

Redazione
Condividi
Giuseppe Malvetani
Giuseppe Malvetani

STRONCONE- Il sindaco di Stroncone Giuseppe Malvetani risponde alle dichiarazioni del gruppo consiliare Prima Stroncone sulla vicenda della centrale a biomasse di Vascigliano con una lunga nota nella quale parla di situazione ancora in evoluzione.

Parere tecnico. Malvetani spiega che la Regione non ha autorizzato la costruzione della centrale, ma ha solo dato una valutazione tecnica “inviata al Comune dal responsabile del procedimento in Regione, relativa alle eccezioni sollevate dall’Amministrazione nel proprio parere negativo. Parere, nella redazione del quale, il Comune – rimarca – ha tenuto conto anche di quanto emerso negli incontri e nello scambio di informazioni avvenuti con il Comitato di Vascigliano, con il quale c’è un dialogo continuo e proficuo. E’, a tutt’oggi, una fase interlocutoria, in cui, peraltro, il procedimento è sospeso perché in attesa della valutazione di assoggettabilità a VAS o meno. E, va detto, in una situazione in cui non c’è solo il parere negativo del Comune, ma anche quelli, sempre negativi, di altri soggetti interessati dalla conferenza di servizi, ognuno per la propria specifica competenza”.

No a protagonismi. Poi l’attacco diretto alle opposizioni: “Io stesso, nei due consigli comunali che hanno seguito quello straordinario del 13 novembre scorso, sulla questione di Vascigliano, in cui si è condiviso con la minoranza il tono ed i contenuti di quanto inviato in Regione, ho aggiornato, sebbene non richiesto né a mezzo interrogazioni, né interpellanze, il consiglio comunale sull’evolversi della situazione. Nel primo, del 29 novembre, ho detto che era stato inviato in Regione – sottolinea – quanto deliberato congiuntamente, all’attenzione dell’Assessore regionale di competenza e della Presidente Tesei e che avevo fissato un appuntamento con l’assessore per illustrargli di persona la cosa. Nel secondo, del 21 dicembre, ho aggiornato tutti sull’esito dell’incontro con l’Assessore stesso, che si è dimostrato sensibile alla problematica e disponibile al necessario, opportuno approfondimento”. Il sindaco, conclude, sottolineando che “non è il tempo dei protagonismi, se si ha a cuore davvero il bene del paese e non la propria visibilità personale ma, così come si era iniziato a fare, è il tempo della condivisione e del confronto per affrontare un problema che riguarda tutti, nella consapevolezza che, lo ripetiamo, l’unico soggetto ultimo a decidere sarà la Regione, che lo farà su basi prettamente tecniche”. La partita, insomma, resta aperta.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere