CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Stroncone, Malvetani come il padre: è il secondo candidato a sindaco

Terni Politica

Stroncone, Malvetani come il padre: è il secondo candidato a sindaco

Redazione politica
Condividi

STRONCONE – Giuseppe Malvetani, 44 anni, della lista civica ‘Stroncone riparte’, vicepresidente della Camera di Commercio e presidente di Confagricoltura Terni è il candidato sindaco del centro destra a Stroncone. Candidato civico, come anche lo è Marco Serafini, il cui comitato è stato lanciato nei giorni scorsi, e l’area di riferimento è la stessa, quindi il centrodestra. Malvetani è uomo di centrodestra, già cinque anni fa contese a Nicola Beranzoli lo scettro di candidato sindaco e adesso l’elettorato di centrodestra si presenterà spaccato in una competizione alla quale il sindaco uscente Alberto Falcini non ha ancora deciso se partecipare.

Si attende la ‘benedizione’ dei partiti di centrodestra, ma intanto Malvetani, come già il suo competitor, tende la mano rivolgendosi ad un elettorato ampio: “Ringrazio e raccolgo l’invito, arrivatomi trasversalmente da più parti e da molti amici che ho avuto modo di incontrare in queste settimane, a dare la mia disponibilità per la candidatura a Sindaco di Stroncone. Una scelta meditata a lungo, presa non a cuor leggero, consapevole delle difficoltà del momento e del grande impegno necessario per risollevare questo territorio da una situazione non certo florida.  Una sfida che mi onora, che accetto con umiltà e spirito di servizio, nella speranza di riuscire a mettere a frutto le esperienze e le conoscenze maturate in questi anni quale amministratore di società, enti ed associazioni di categoria, per poter costruire, insieme a tutti i cittadini che, come me, lo hanno a cuore, il futuro di questo nostro paese”.

Punti fermi. “Un futuro – dice Malvetani – che non può prescindere da alcuni fondamentali punti fermi: lo sviluppo economico ed occupazionale, la sicurezza dei cittadini, la cura del territorio, sia del centro storico che delle frazioni, il turismo, i servizi per il sociale, l’associazionismo e lo sport.  Ringrazio i promotori della lista civica “Stroncone Riparte” per aver riposto in me tanta fiducia. Ed è proprio questa fiducia a motivarmi ancora di più a dare il massimo perché davvero, dopo troppi anni di stasi, ci possa essere una significativa ripartenza. Una lista, quella con la quale intendo presentarmi, che vuole coniugare esperienza e rinnovamento, nella consapevolezza che solo con entrambe si possa avere la garanzia di una amministrazione efficiente ed incisiva.Rivolgo, quindi, a tutti i cittadini l’invito a voler superare eventuali particolarismi e divisioni del passato per dare il proprio contributo alla riuscita di questo progetto che mette al centro un unico interesse, quello di Stroncone e dei suoi abitanti”.

Figlio d’arte. Malvetani è un nome che conta, a Stroncone. Non solo Giuseppe, per gli incarichi che ricopre, ma anche perchè il padre Terenzio, scomparso due anni fa, fu imprenditore: era uomo molto potente, nel comune ternano, del quale fu sindaco in quota Dc dal 1956 al 1962. Ora parte per la corsa elettorale, che però rischia di presentarsi più in salita del previsto.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere