CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Stroncone, la centrale a biometano di Vascigliano sarà sottoposta a Vas

Cronaca e Attualità Terni

Stroncone, la centrale a biometano di Vascigliano sarà sottoposta a Vas

Redazione
Condividi

STRONCONE  – La centrale a biometano prevista a Vascigliano di Stroncone, sarà sottoposta a Valutazione Ambientale Strategica. L’annuncio è del sindaco Giuseppe Malvetani. “In pochi pensavano sarebbe accaduto, mentre noi siamo rimasti sempre piuttosto ottimisti. Come avevo scritto qualche giorno fa, non ci siamo limitati a dire “Questo impianto non ci piace e non lo vogliamo”, come qualcuno ha fatto in passato, ma abbiamo argomentato dal punto di vista tecnico tutte le nostre perplessità, rappresentandole sia alla Regione che all’Arpa. E lo abbiamo fatto al meglio delle nostre possibilità, perché siamo consapevoli che non basta dire semplicemente No. Abbiamo visto cosa è successo in passato, con le uniche due centrali a biomasse operanti sul territorio, autorizzate e costruite durante la precedente amministrazione Falcini, nonostante i suoi No e nonostante le molteplici lettere inviate alla Regione (giunta precedente) e agli altri enti dal Comitato di Vascigliano, rimaste senza risposta”

Passo avanti. Malvetani spiega: “Non significa ancora che l’impianto non si farà ma è un primo importante punto a favore del Comune e della intera comunità Stronconese, nella quasi totalità contraria a questa realizzazione. La Vas consentirà un maggior coinvolgimento del territorio, dei comitati (con quello di Vascigliano c’è un contatto continuo) e dei cittadini, cosa non accaduta in passato proprio perché ci si era limitati a dire semplicemente No. Ora sarà possibile un molto maggiore approfondimento di tutti quegli aspetti progettuali rimasti ancora poco chiari”. Solo dopo la fine dell’accertamento, che durerà alcuni mesi, si deciderà se l’inter autorizzativo presso la Regione partirà o meno.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere