CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Spoleto, Umbria Olii: arrestato e portato in carcere l’ex amministratore unico Del Papa

EVIDENZA Cronaca e Attualità Foligno Spoleto Extra Città

Spoleto, Umbria Olii: arrestato e portato in carcere l’ex amministratore unico Del Papa

Redazione
Condividi

L'incendio alla Umbria Olii

SPOLETO –  I carabinieri della compagnia di Spoleto venerdì hanno tratto in arresto l’ex amministratore unico e legale rappresentante della Umbria Olii, Giorgio del Papa. Nei suoi confronti è infatti diventata definitiva ed esecutiva la sentenza di condanna per omicidio colposo emessa dalla Corte d’Appello di Firenze, nell’ambito del procedimento penale relativo all’esplosione avvenuta il 25 novembre 2006 a Campello sul Clitunno, nella sede della raffineria, nella quale morirono tre operai e il titolare di una ditta esterna di lavori di manutenzione. Dopo le formalità di rito, del Papa è stato accompagnato nella casa circondariale di Spoleto dove dovrà scontare una pena di quattro anni, nove mesi e 15 giorni di reclusione.

Dolore “Se Giorgio Del Papa ora va in galera a me non interessa, non cancella il dolore. Dopo tutti questi anni mio marito non me lo ridà nessuno, è morto a soli 45 anni e un uomo a 45 anni è quasi un ragazzo”, risponde così Morena Sabatini, la vedova di Maurizio Manili, una delle quattro vittime dell’esplosione della Umbria Olii nella quale morirono il marito, titolare di una piccola ditta di carpenteria, e tre suoi operai, impegnati in alcuni lavori di manutenzione, commenta così l’arresto dell’ex amministratore unico e legale rappresentante dell’azienda Giorgio Del Papa per il quale è divenuta definitiva la condanna per omicidio colposo. Una “vittoria effimera” anche per il figlio Yuri. “Lui ora è in galera – spiega -, ma tra un po” andrà ai domiciliari e la pena sarà commutata in servizi sociali”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere