CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Spoleto, arriva il ministro Salvini e viene fischiato al Festival dei Due Mondi

EVIDENZA Foligno Spoleto Extra

Spoleto, arriva il ministro Salvini e viene fischiato al Festival dei Due Mondi

Redazione politica
Condividi

(foto Ansa)

SPOLETO – Fischi per Matteo Salvini, vicepresidente del consiglio e Ministro dell’Interno al suo arrivo a Spoleto, dove insieme alla fidanzata Francesca Verdini ha preso parte alla serata conclusiva del Festival dei Due Mondi, con il concerto finale dell’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Daniele Gatti.

Il ministro dell’Interno ha parlato alla fine, ‘benedicendo’ di nuovo Donatella Tesei, candidata leghista alla Regione: “E’ molto brava –  Ne discuteremo con gli amici (facendo probabilmente riferimento alla coalizione di centro-destra – ndr) e con gli umbri”. Salvini ha inoltre parlato dell’Umbria. “È una terra fantastica – ha sottolineato -, chi arriva qui si innamora e ci si innamora anche del suo vino”. Il ministro non ha quindi mancato di evidenziare la “bellezza” del Festival di Spoleto.Garantendo il sostegno del governo. “Anche la Regione – ha concluso – farà la sua parte”

Russia Gate. Poi la questione calda del momento: “Mi occupo di vita reale e non di spionaggio o di fantasia, c’è un’inchiesta e attendiamo sereni la sua conclusione”, dice.
E alla domanda se fosse stata necessaria la precisazione di Palazzo Chigi sull’invito a Savoini si è limitato a dire: “domani mattina ho 40 rappresentanti economici al ministero, io penso ad occuparmi solo di tasse, lavoro, crescita e sicurezza”. A una domanda sulla litigiosità all’interno del governo Salvini ha sottolineato: “Io mi occupo del mio, i numeri economici sono buoni e quindi bene così”.

Prossimo