lunedì 14 Giugno 2021 - 01:45
30.7 C
Rome

Spoleto, primo ciak per Don Matteo 13: Terence Hill sul set per brindare e salutare

Iniziate le riprese della fiction con Frassica e Lastrico, ma il prete detective reciterà dalla prossima settimana

SPOLETO –  Primo ciak di Don Matteo 13 nel set di piazza Duomo a Spoleto, che risulta blindato anche causa Covid-19. Non era segnato nel calendario delle riprese, ma è arrivato per il rituale brindisi, il protagonista della fiction Terence Hill che, in base a quanto risulta, indosserà i panni di don Matteo da lunedì prossimo e per tutta la seconda settimana di riprese.

 

Il saluto Terence Hill, però, è arrivato comunque a Spoleto, con jeans, camicia a scacchi e cappello all’americana, e al Trik e Trak, il ristorante che guarda la cattedrale, ha stappato una bottiglia e alzato il calice a quella che, in base a una serie di indiscrezioni, potrebbe davvero essere l’ultima stagione in cui interpreterà il prete detective. Al suo posto dovrebbe arrivare Raoul Bova, confermato nel cast dello sceneggiato, anche se sarà da capire se davvero manderà in pensione don Matteo per prenderne il posto. Neanche Bova, però, è stato avvistato sul set di piazza Duomo, né nei dintorni dove oggi si lavorerà anche in notturna, con il calendario che segna riprese fino alla mezzanotte. Impegnati davanti alla cineprese per i primi ciak, oltre a una decina di comparse, ci sono Nino Frassica, Maurizio Lastrico e Francesco Scali. Una settantina complessivamente, tra cast e troupe, le persone impegnate e alloggiate a Spoleto per le prime due settimane di lavoro sul set umbro.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi