CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Spoleto, per l’acquisto della Maran si fanno avanti gli svedesi di Hoist

Economia ed Imprese Foligno Spoleto Extra

Spoleto, per l’acquisto della Maran si fanno avanti gli svedesi di Hoist

Redazione economia
Condividi

La sede della Maran

SPOLETO – C’è la svedese Hoist, multinazionale specializzata nella ristrutturazione del debito con sede centrale in Svezia sulla Maran Credit Solutions. La società spoletina di recupero crediti, dopo la crisi cominciata con la morte del patron D’Atanasio nel 2015 è da gennaio scorso in concordato preventivo, una operazione posssibile  per si trovi in uno stato di crisi o di insolvenza, per tentare il risanamento anche attraverso la continuazione dell’attività ed eventualmente la cessione dell’attività a un soggetto terzo oppure per liquidare il proprio patrimonio e mettere il ricavato al servizio della soddisfazione dei crediti, evitando così il fallimento. Operazione ovviamente sotto il controllo del Tribunale

Gli svedesi, che già da tempo avevano formalizzato una manifestazione interesse, hanno visitato a lungo la sede spoletina per effettuare la cosiddetta ‘due diligence’ ed incontrare alcuni dipendenti. L’amministratore delegato Clemente Reale in questi giorni sarebbe tornato a Spoleto per mettere appunto con l’omologo di Maran Andrea Marzapane i dettagli dell’accordo: affitto del ramo d’azienda e successivamente l’acquisto.

A breve il piano dovrebbe essere illustrato ai sindacati. Nel mirino i tagli previsti all’organico e la modalità dei contratti per chi resterà, visto che il processo di stabilizzazione di tutti i lavoratori avviata da D’Atanasio ha appesantito i costi. Intanto ai lavoratori è stato pagato sia il mese di giugno che la quattordicesima.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere