martedì 28 Giugno 2022 - 21:36
28.8 C
Rome
- Pubblicità -spot_img

Spoleto, è morto monsignor Ceccarelli: “Parroco di campagna giusto e di immensa cultura”

Aveva a 71 anni ed è deceduto per una polmonite. Il ricordo dei vescovi e dei sindaci

SPOLETO – Spoleto e la Valnerina dicono addio a monsignor Giampiero Ceccarelli, 71 anni, morto lunedì sera all’ospedale di Spoleto, dove era ricoverato da alcuni giorni nel reparto di Rianimazione a causa di una polmonite. Le complicazioni polmonari costate la vita al presule non sono legate al Covid-19. Grande il dolore nella diocesi guidata dal vescovo Renato Boccardo per la scompagna di Ceccarelli, che era cancelliere vescovile e guidava sia l’Ufficio beni culturali ecclesiastici che l’archivio e la biblioteca diocesana. “Ricordo con ammirazione la sua profonda conoscenza della diocesi e del territorio, la grande cultura che lo faceva apprezzare da tutti, la facilità nei rapporti umani e l’arguzia nel parlare» ha detto monsignor Renato Boccardo.

I sindaci

Sgomento per la scomparsa di Ceccarelli è forte anche tra gli amministratori locali, come il prof Egildo Spada, in passato sindaco di Poggiodomo che con Ceccarelli ha studiato al Seminario. Mentre il sindaco di Spoleto, Andrea Sisti, lo ricorda come “un parroco di campagna con una grande cultura della dimensione umana e dell’arte del nostro territorio e non solo”.

- Pubblicità -spot_img

More articles

Ultime Notizie

- Pubblicità -spot_img
- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

[hungryfeed url="http://www.agi.it/cronaca/rss" feed_fields="title" item_fields="title,date" link_item_title="0" max_items="10" date_format="H:i" template="1"]