domenica 16 Maggio 2021 - 04:08
17.2 C
Rome

Spoleto, arrestato il ladro del Covid hospital: in manette un 27enne

Aveva rubato negli spogliatoi dell’ospedale le chiavi di un’auto con cui poi è schiantato ad Aprilia

SPOLETO – Aveva rubato negli spogliatoi dell’ospedale le chiavi di un’auto con cui poi è schiantato ad Aprilia, ma anche carte di credito da cui era riuscito a prelevare 800 euro. Gli uomini del commissariato hanno identificato e arrestato un ragazzo di 27 anni, di nazionalità italiana, che per commettere il furto era anche evaso dai domiciliari che stava scontando a Spoleto.

Fatti I fatti risalgono al marzo scorso quando il personale dell’ospedale ha chiesto l’intervento delle autorità a seguito di un furto: all’appello mancava un Suv Suzuki e alcune carte di credito. Secondo quanto ricostruito un soggetto si è introdotto negli spogliatoi e ha forzato gli armadietti, rubando le chiavi dell’auto e altri effetti personali lì custoditi dal personale non sanitario dell’ospedale.

Indagini Le indagini hanno permesso di risalire al 27enne che dopo aver rubato il Suv si era diretto verso Roma, anche se la Suzuki è stata ritrovata dagli agenti della polizia stradale ad Aprilia il giorno di Pasquetta, quando alcuni automobilisti hanno segnalato il guardrail sfondato e il veicolo in fondo a una scarpata. All’interno del mezzo sono stati trovati anche altri effetti rubati ai lavoratori del Covid hospital di Spoleto. Le indagini, dunque, hanno permesso di accertare come il ladro del nosocomio fosse il giovane già ai domiciliari a Spoleto e già gravato da precedenti per  furti, rapina, ricettazione e droga. Ora il ventisettenne è stato portato in carcere con una nuova accusa di furto e per evasione dei domiciliari.

- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

More articles

- Pubblicità -spot_img

Ultima Ora

Agi