CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Spoleto, all’Itc Spagna studenti senza banchi, protesta e sciopero

Cronaca e Attualità Foligno Spoleto

Spoleto, all’Itc Spagna studenti senza banchi, protesta e sciopero

Redazione
Condividi

SPOLETO- La commedia dell’assurdo a Spoleto. Per cinque giorni gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale Spagna hanno fatto lezione seduti solo su una sedia perchè non ci sono i banchi. Oggi circa 70 dei 140 studenti hanno incrociato le braccia e non sono entrati in classe, esponendo cartelli di protesta fuori dall’istituto,. Si tratta di studenti più che altro delle ultime classi dello “Spagna” e che appunto, hanno deciso di incrociare le braccia per manifestare tutto il proprio malessere nell’essere costretti a seguire le lezioni in una modalità sicuramente scomoda, che rende difficile anche prendere appunti.

Ecco quindi spuntare i cartelli: “Senza banchi non si va avanti” e “Fare lezione così è una vergogna”, esposti già giovedì sera. Alla protesta si sono uniti anche molti genitori che anche attraverso i social hanno voluto dare tutto il proprio sostegno ai loro ragazzi. “Forza ragazzi, non mollate e proseguite con la protesta. Siamo tutti con voi”. Tante le domande rivolte alla dirigente scolastica come l’utilizzo in versione singola dei banchi vecchi oppure l’uso della didattica a distanza.

La preside risponde: “Se ci riduciamo al problema del banchi, allora della didattica non abbiamo capito nulla”, è stata l’affermazione della dirigente del plesso, che oltre allo Spagna comprende anche Itis e Ipsia, 600 studenti complessivi e dove tutti sono nelle stesse condizioni, poche ore prima del suono della prima campanella. “Ci sono altre metodologie e per quanto ci riguarda, noi, compenseremo questa mancanza con la tecnologia. Mi interessa assicurare la didattica in presenza utilizzando la tecnologia di cui ogni classe è dotata grazie agli investimenti fatti con fondi statali”.
 

 

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere