CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Spadafora frena sul ritorno al calcio giocato: “Allenamenti a squadre il 18 maggio solo ipotesi”

Calcio Sport

Spadafora frena sul ritorno al calcio giocato: “Allenamenti a squadre il 18 maggio solo ipotesi”

Redazione sportiva
Condividi
Lo stadio Liberati
Lo stadio Liberati

ROMA – Si allontana la ripresa del campionato per il Perugia in serie B mentre per Ternana e Gubbio si va verso la conclusione. Lo ha confermato il ministro dello sport Vincenzo Spadafora, intervenendo a Rai 2 nel programma ‘Che tempo che fa’. Non solo: non è ancora sicura nemmeno la data del 18 maggio per gli allenamenti di squadra.

Bocciature. “La Figc ha presentato un protocollo che però il comitato tecnico scientifico ha ritenuto non sufficiente: serviranno approfondimenti per capire se si potrà riprendere. Allenamenti per le squadre il 18 Maggio? E’ una anticipazione di Conte, ma non ci sono certezze“. E precisa: “Le fasi successive al 4 maggio vanno conquistate, nulla è scontato, dobbiamo arrivare alla data del 18 maggio con le giuste condizioni sanitarie”, dice il ministro.

E spiega: “C’è un tentativo di far passare questo vedremo per la volontà di penalizzare il calcio o di non decidere. Ma non è così. Il calcio è una impresa, muove 1,5 miliardi l’anno col fisco, ma in videocall coi presidenti, il comitato tecnico scientifico ha sottolineato che il rischio contagio è alto. Però la situazione è diversa anche fra le leghe: la Lega Pro ha già detto che vuole fermarsi mentre la serie A non è incline a fermarsi, tutt’altro. Lunedì’ (domani ndr) ci sarà un incontro col comitato per analizzare i protocolli di tutti gli sport e l’eventuale riapertura dei campionati”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere

Prossimo