CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Sorpresi a spacciare cocaina vicino casa scappano a piedi tra i campi: tre in manette

Cronaca e Attualità Trasimeno

Sorpresi a spacciare cocaina vicino casa scappano a piedi tra i campi: tre in manette

Redazione
Condividi
Un posto di blocco dei carabinieri
Un posto di blocco dei carabinieri

CITTA’ DELLA PIEVE– . Sono stati i carabinieri di Città della Pieve a far scattare le manette ai polsi di un 24,enne, 26enne e 29enne, sorpresi a vendere cocaina nei pressi della loro abitazione. I militari stavano da giorni indagando a carico dei tre ed erano impegnati in un appostamento quando hanno assistito all’arrivo di due clienti e alla cessione delle dosi.

Fuga Quando i carabinieri sono usciti allo scoperto, però, due dei tre pusher si sono dati alla fuga, mentre il terzo, che era sempre rimasto in finestra, verosimilmente per controllare che non arrivassero forze di polizia, è stato preso subito. L’inseguimento a piedi si è concluso in un canale di scolo, a circa tre chilometri dall’abitazione, dove i due giovani si erano invano nascosti. I carabinieri hanno recuperato le dosi di cocaina cedute sotto i loro occhi, mentre in casa hanno trovato quasi 2 mila euro in contanti, considerati provento di spaccio, quattro smartphone, da cui è emerso che ai clienti veniva sostanzialmente indicato un orario per l’attività di spaccio, ossia dalle 12 alle 20. I tre di nazionalità albanese sono già comparsi davanti al giudice del tribunale di Perugia che ha convalidato l’arresto e concesso i domiciliari.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere