CARICAMENTO

Scrivi per cercare

Soldi in fumo per le scommesse, in provincia di Perugia un quadro a tinte fosche: spesi in un anno oltre 500 milioni di euro

EVIDENZA Perugia Cronaca e Attualità Extra

Soldi in fumo per le scommesse, in provincia di Perugia un quadro a tinte fosche: spesi in un anno oltre 500 milioni di euro

Redazione
Condividi
Un giocatore alle slot
Un giocatore alle slot
PERUGIA – Tanti soldi in fumo per le scommesse. L’allarme arriva dalla Cgil. “Il gioco d’azzardo è sempre più una piaga sociale che colpisce i giovani, ma anche gli anziani” dice in una nota di Mario Bravi, segretario generale SPI Cgil Perugia.

 

Il dato Secondo la Cgil “nella Provincia di Perugia spesi in un anno oltre 500 milioni di euro – si legge -. Si tratta di una piaga che provoca sempre più emarginazione e impoverimento. Per questo il fenomeno va contrastato con forza e non sottovalutato. Tra l’altro si tratta di una situazione pericolosa che si espande parallelamente all’approfondirsi della crisi economica e sociale. In Italia (l’ultimo dato ufficiale è relativo al 2017), si sono spesi nelle varie forme di ‘slot’ oltre 101 miliardi di euro (cifra simile alla montagna dell’evasione fiscale), contro i 30 miliardi del 2006. Bisogna, insieme alle strutture pubbliche, che in parte già lo fanno – prosegue Bravi – incentivare e potenziare tutti quegli strumenti di prevenzione che sono necessari, per contrastare un fenomeno che concorre a indebolire la coesione sociale dei nostri territori”.

Tags:

Ti Potrebbe anche Piacere